Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

31/05/2011
Sanità, Cota: “Non ci fermeremo per l’attuazione della riforma”.

“Andremo avanti per costruire una sanità efficace ed efficiente, dove la politica deve fare il suo lavoro di governo lasciando la gestione ai tecnici. Non ci fermeremo per l’attuazione del nostro progetto di riforma”: è quanto ha dichiarato il presidente della Regione, Roberto Cota, intervenendo il 31 maggio in Consiglio regionale per una comunicazione sull’inchiesta sulla sanità condotta dalla Procura di Torino.

Dopo avere brevemente ricostruito i fatti, Cota ha annunciato che manterrà “finché la vicenda non si sarà chiarita” le deleghe che l’assessore Caterina Ferrero gli ha restituito “con un atto di grande responsabilità”.Il presidente ha quindi ricordato che il ritiro della gara sui pannoloni è avvenuto “per conseguire una ristrutturazione complessiva del servizio, oggi gestito direttamente dalle aziende sanitarie. Non c’è stato altro e non c’é stato nessun danno erariale per la Regione” ed ha annunciato di aver firmato un decreto che sospende Vito Plastino dall’incarico di commissario della Asl di Chieri-Carmagnola-Moncalieri.

A chiusura del dibattito che si è sviluppato dopo le sue comunicazioni, Cota ha evidenziato come la vicenda lo abbia “profondamente colpito come cittadino, uomo e presidente della Regione” ed ha garantito che “se dovessero emergere responsabilità, io le affronterò senza pietà con un’operazione di pulizia più profonda possibile. Posso però dire subito che il sistema dei controlli interni ha funzionato”.

Infine, ha rammentato che “il piano di rientro vuole evitare il commissariamento della sanità con scelte di razionalizzazione che devono sistemare la situazione che abbiamo ereditato. La riforma che abbiamo impostato è l’unica via per uscire in prospettiva da queste difficoltà. Al contrario di Liguria, Toscana, Lazio e Puglia, che hanno deciso di chiudere ospedali, noi abbiamo scelto di mettere i presidi in rete soprattutto per salvaguardare quelli più piccoli. E’ una riforma - ha concluso - in cui credo profondamente e che sarà la prima capace di modernizzare il sistema sanitario da quando esiste la Regione Piemonte”.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.