Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

29/04/2011
Dal 2 al 31 maggio le domande per il sostegno al reddito.

Dal 2 al 31 maggio sarà possibile presentare la domanda per ottenere il sostegno al reddito per il 2011, che la Regione finanzia con 9 milioni di euro.

Il sussidio ammonterà a 3.000 euro per chi ha un Isee da zero a 5.000 euro ed a 2.000 euro per chi ha un Isee da 5.000,01 a 10.000 euro.

Le domande, da consegnare ai CAF o enti pubblici convenzionati ed all’Agenzia Piemonte Lavoro, vanno presentate da chi possiede tutti i seguenti requisiti: essere titolari di un Isee dell’anno 2011, relativo ai redditi 2010, di ammontare pari o inferiore a 10.000 euro; avere almeno un figlio a carico nel nucleo familiare; essere alla data del 2 maggio 2011 in stato di disoccupazione da almeno 12 mesi e non oltre 24 mesi e aver effettuato entro tali termini almeno tre mesi di lavoro subordinato/parasubordinato anche non continuativi, ovvero aver partecipato a cantieri di lavoro o a programmi di tirocinio con identica durata; non essere titolari di altri redditi da lavoro autonomo o percettori dell’indennità giornaliera, dell’indennità di mobilità, di disoccupazione ordinaria o speciale per l’edilizia o agricola; essere residenti in Piemonte e, se cittadini stranieri, essere in possesso del permesso di soggiorno in corso di validità. Il sussidio sarà liquidato in un’unica soluzione con rilascio di carta di credito prepagata.

Sarà redatta una graduatoria tra le domande regolarmente presentate e con i requisiti richiesti, stilata in base al minor valore Isee tenendo conto delle eventuali rate pagate nel 2010 per debito al consumo e/o mutuo ipotecario per l'acquisto della prima casa. A parità di valore Isee si darà priorità tenendo conto dei seguenti ulteriori elementi: presenza di soggetti disabili nel nucleo familiare con grado di invalidità non inferiore al 70%; maggior numero di figli a carico; maggior numero di eventuali figli minori a carico e, in caso ulteriore parità, minor età anagrafica del più giovane dei figli del presentatore della domanda. In base a questa graduatoria verranno erogati i sussidi fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

I soggetti interessati devono aver reso al Centro per l’impiego la dichiarazione di immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa o di servizi di politica attiva del lavoro. La verifica dello stato di disoccupazione viene effettuata d’ufficio alla presentazione della domanda.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.