Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

11/04/2011
Alessandria, nasce il "Fondo Garanzia Affitto".

La Giunta Comunale ha deliberato l'istituzione del "Fondo garanzia affitto" ed una serie di misure di incentivazione della locazione privata, a sostegno delle famiglie in disagio abitativo.

L'obiettivo è fare incontrare la richiesta con l'offerta di case in affitto aiutando, da un lato, una fascia di inquilini a trovare alloggi a prezzi accessibili e, dall'altra, garantendo i proprietari dai rischi di morosità e di danni all'alloggio, incentivandoli, così, ad affittare, seppur a canone calmierato.

Il sindaco Piercarlo Fabbio specifica che "da anni Alessandria è comune ad alta tensione abitativa e sono notevoli le criticità che emergono a causa degli elevati prezzi del mercato privato della locazione. Nonostante gli interventi messi in atto dal Comune e dall'Agenzia Territoriale per la Casa di Alessandria per ampliare il patrimonio di edilizia residenziale pubblica, questo risulta ancora essere insufficiente a rispondere ad una fascia ampia di popolazione che non riesce a sostenere le spese dell'abitare".

I dati rilevati dal monitoraggio effettuato dall'ufficio comunale preposto evidenziano l'ampio fabbisogno abitativo espresso:

n. 1540 cittadini hanno richiesto nel 2010 il contributo per il sostegno all'affitto e ne sono stati ammessi 1.228 per un fabbisogno richiesto alla Regione Piemonte di € 2.781.572
n. 807 famiglie hanno richiesto una casa popolare in occasione dell'emissione dell'ultimo bando - graduatoria approvata nell'anno 2010 (n. 42 famiglie hanno ottenuto l'alloggio e n. 786 sono ancora in attesa dell'assegnazione)
174 famiglie e 370 anziani assegnatari di alloggi di edilizia pubblica hanno ottenuto il fondo sociale a sostegno dell'affitto per un totale di € 174.987,74 (Regione € 114.987,74 + € 60.000 Comune)
n. 500 nuclei familiari si sono rivolti nel 2010 allo sportello comunale evidenziando il loro disagio o emergenza abitativa
n. 100 cittadini sono già in lista di attesa nell'anno corrente per un alloggio di emergenza abitativa, a seguito di sfratti per finita locazione, sfratti per morosità, provvedimenti di rilascio forzoso dell'alloggio abitato, gravi motivazioni di tipo sociale determinate da rilevanti patologie o altro
n. 199 sono stati i richiedenti di alloggio di edilizia residenziale agevolata di via La Malfa (assegnati n. 12) e n. 80 i richiedenti di alloggio di edilizia residenziale agevolata di via Nenni (per l'assegnazione di n. 6 alloggi)
circa 90 sono i richiedenti degli alloggi di housing sociale dell'immobile costruito dalla Soc. OIKOS (società soggetti privati: Fondazione Cassa di Risparmio - Soc. privata e Comune di Alessandria) destinati a giovani single - giovani coppie - anziani soli o in coppia (ne sono stati assegnati 34).

"A fronte di questo quadro di riferimento - sottolinea il Sindaco -, è noto che le case private sfitte ad Alessandria sono alcune migliaia. I contratti di locazione stipulati a canoni concordati sono ancora una parte residuale rispetto al totale ed è in continua crescita il numero degli sfratti (ad Alessandria nel 2010 ne sono stati convalidati n. 255), soprattutto per morosità. L'Amministrazione Comunale ha, per questo, effettuato valutazioni sugli strumenti utilizzabili, sulla base delle disponibilità finanziarie dell'Ente, così da intraprendere azioni per favorire l'incontro tra proprietari di alloggi privati disponibili ad affittare a canoni equi e soggetti alla ricerca di abitazione, per concorrere a fornire una soluzione abitativa per i cittadini in difficoltà. Si è stabilito, quindi, di istituire il "FONDO GARANZIA AFFITTO", con l'obiettivo di mettere in relazione proprietari ed inquilini, per locare appartamenti a canoni equi.".

Come funziona:
I proprietari di immobili sfitti, che mettono a disposizione almeno 5 alloggi liberi e disponibili ad affitto calmierato potranno accedere al Fondo di garanzia messo a disposizione dall'Amministrazione Comunale, che tutelerà il proprietario dai rischi di morosità nel pagamento del canone o insolvenza degli oneri accessori e dagli eventuali danni all'immobile.

Il Comune emanerà apposito avviso pubblico per la raccolta delle candidature dei proprietari privati.

Gli alloggi a canone contenuto saranno destinati a chi ha bisogno di un alloggio, si trova in situazione di disagio abitativo, è in possesso dei requisiti stabiliti dall'Amministrazione Comunale, e, pur possedendo un reddito non inferiore ai 10.000 €, ha difficoltà accertate a sostenere i prezzi di locazione del libero mercato. Nessun deposito cauzionale dovrà essere versato alla stipula del contratto.

"Garanzia Affitto" verrà gestito dallo sportello casa comunale che, nell'ambito delle politiche per l'Abitare, provvederà a raccogliere le istanze dei cittadini interessati che verranno valutate congiuntamente agli enti preposti al tavolo interistituzionale.

Il sindaco Fabbio conclude precisando che "la presenza di una reale situazione di bisogno abitativo e di emergenza impone soluzioni in tempi brevi. L'immediata attivazione di un Progetto pilota con un operatore privato disposto ad aderire alla proposta dell'Amministrazione Comunale legata all'emergenza "casa", fornendo la disponibilità di 27 alloggi da concedere in locazione a famiglie in difficoltà abitativa, con le garanzie previste da parte del Comune, è un primo atto che ci porta a sperimentare la fattibilità e la sostenibilità della scelta per i successivi interventi".





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.