Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

25/03/2011
Libia, raid anti-Gheddafi su Ajdabiya, Nato guiderà tutte le operazioni.

25.03 03:00
L'Unione europea è pronta ad adottare nuove sanzioni nei confronti della Libia, "incluse quelle necessarie per impedire che gli introiti derivanti dalla vendita di petrolio e gas arrivino al regime di Gheddafi". Così in un estratto delle conclusioni del Consiglio europeo sulla Libia. I Paesi membri "presenteranno analoghe proposte al Consiglio di sicurezza Onu".
"Le operazioni militari si concluderanno quando la popolazione civile sarà al sicuro dalla minaccia di attacchi", si legge nel rapporto finale.

25.03 07:00
Prima dell'alba, nella capitale libica sono state sentite numerose esplosioni, causate da raid aerei.
Ieri sera, il vice ministro degli Esteri libico, Khaled Kaim, aveva affermato che nessun aereo del Paese si è alzato in volo da quando è stata dichiarata la no-fly zone.
Kaim ha aggiunto che le "strutture militari di Juffra" sono state tra gli obiettivi colpiti. Juffra è una delle due basi aeree all'interno del Paese.

25.03 10:30
L'Ue è "determinata a contribuire" all' applicazione della risoluzione Onu n. 1973. I capi di Stato e di governo dei 27 lo scrivono nella bozza delle conclusioni, oggi sul tavolo del vertice.
I 27 sollecitano Gheddafi a farsi da parte"immediatamente"per dare il via ad un processo di transizione democratica con "la necessità di assicurare la sovranità e l'integrità territoriale della Libia". I Paesi dell'Unione europea sono "pronti a dimostrare la loro concreta solidarietà" agli Stati interessati direttamente dai flussi migratori.

25.03 11:30
Il capo di Stato maggiore francese, Edouard Guillaud, ha affermato in un' intervista a "Radio France Info" che le operazioni alleate in Libia si prolungheranno per "settimane". Guillaud ha aggiunto di sperare che la missione non debba durare "mesi". Il ministro degli Esteri, Juppé, aveva detto ieri che la "distruzione della capacità militare di Gheddafi sarà questione di giorni, settimane, certo non di mesi".
L'Alleanza atlantica assumerà la guida di "tutte le operazioni militari in Libia". Lo riferiscono fonti della Nato, aggiungendo che la decisione sarà finalizzata domenica prossima. "Questo significa - spiegano le fonti - che non ci sarà più la coalizione dei volenterosi e quella della Nato, ma solo una coalizione internazionale sotto la guida dell'Alleanza".
Entro domenica la Nato metterà a punto il piano militare. "Ci aspettiamo il contributo di Paesi della regione".

25.03 14:30
Parigi e Londra stanno lavorando a una iniziativa per arrivare a una "soluzione politica e diplomatica" per risolvere la crisi in Libia. Lo riferisce il presidente francese Sarkozy al termine del vertice Ue a Bruxelles. L'iniziativa franco-britannica intende "dimostrare che la soluzione per la Libia non è solo militare". Sarkozy annuncia poi che la Francia chiuderà le centrali nucleari che non dovessero superare i test stabiliti dall'Unione Europea.

25.03 13:30
Dialogo tra regime e ribelli per arrivare a elezioni democratiche. E' quanto prevede il tentativo di mediazione dell'Unione Africana per risolvere la crisi libica. Se ne è discusso in una riunione straordinaria dell'Ua a Addis Abeba. All'incontro, secondo quanto riferito dal presidente Ping, erano presenti una delegazione del regime libico, le diplomazie di Repubblica del Congo, Sudafrica, Mali,Mauritania e Uganda e rappresentanti di Onu,Lega Araba, Cina, Francia, Russia e Usa. Assenti i ribelli.

25.03 14:30
"Almeno 8mila persone sono morte dall' inizio della rivolta,il 17 febbraio,in tutta la Libia". Lo afferma Al Ghogha, portavoce del Consiglio transitorio lilibico, organismo politico degli insorti. "Tuttavia temiamo che il bilancio possa essere molto più pesante, perchè non abbiamo notizie da alcune aree del Paese", aggiunge.

25.03 17:30
La coalizione internazionale anti-Gheddafi ha condotto un raid aereo contro le postazioni dell'esercito libico all'ingresso occidentale di Ajdabiya. Lo ha riferito la tv Al Jazira, mostrando in diretta le colonne di fumo che si sono alzate verso il cielo dalla zona colpita, dove sono state udite due forti esplosioni. Nella porta occidentale della città della Cirenaica sono concentrate molte truppe fedeli al Colonnello.

25.03 18:30
Anche l'Italia ha "idee e proposte" per una soluzione politica in Libia, e le farà valere in Europa. Lo sostengono fonti della Farnesina,citate dall'Ansa. La precisazione fa seguito all'annuncio di un'iniziativa "politica e diplomati- ca" da parte del presidente francese Sarkozy per far uscire il Paese nordafricano dalla crisi. "Qualsiasi soluzione dovrà comunque passare necessariamente al vaglio dell'Ue, quindi anche dell'Italia", sostengono le stesse fonti.

25.03 20:30
Il regime di Muammar Gheddafi sta armando civili "volontari" per combattere la rivolta. E' quanto sostiene il vice ammiraglio americano Gortney, interpretando ciò come un segno di debolezza. In una conferenza stampa al Pentagono, Gortney ha tuttavia sottolineato come le forze di terra del raìs rimangano una "seria minaccia". L'ambasciatore americano in Libia, Gene Cretz, rileva che il regime "disperato" sta contattando varie personalità ritenute "potenziali mediatori".

25.03 21:30
Una promozione per tutti i membri delle forze armate libiche: è la ricompensa che Muammar Gheddafi ha deciso di elargire ai militari che gli sono rimasti fedeli. Stesso trattamento per le forze di sicurezza e per la polizia. Le promozioni riguardano sia la truppa, sia gli ufficiali. Nell'annunciare la decisione, la tv di Stato elogia "l'eroica lotta contro l'attacco crociato e colonialista".







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.