Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

07/03/2011
Dalla Giunta Regionale, vita e lavoro, zanzare, agriturismi e rifugi alpi.

Iniziative per conciliare i tempi di vita e lavoro delle donne e dei padri, day hospital riabilitativi e terapeutici, lotta alle zanzare, regolamentazione degli agriturismi e dei rifugi alpini, gestione delle superfici vitate sono i principali argomenti affrontati dalla Giunta regionale durante la riunione del 7 marzo. A coordinare i lavori il presidente Roberto Cota.

Conciliazione tempi di vita e lavoro. L’atto di indirizzo per un sistema di interventi capace di favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro per il 2011, proposto dall’assessore Giovanna Quaglia, prevede un investimento di 1,5 milioni di euro per attuare le seguenti azioni inserite nella convenzione stipulata nel dicembre scorso con il Dipartimento per le Pari opportunità: prima attivazione di nidi o micronidi aziendali anche in ambito rurale; rimozione delle difficoltà che le donne possono riscontrare al rientro nel lavoro dopo periodi di assenza medio-lunghi; sostegno a modalità più flessibili di lavoro. Nello stesso solco si inseriscono il milione di euro destinato alla realizzazione di centri di custodia oraria e nidi di famiglia in Comuni privi di sostegno per la prima infanzia ed “Insieme a papà”, intervento innovativo e sperimentale di contributo economico ai padri fruitori del congedo parentale nel primo anno di vita del figlio e dipendenti di aziende private.

Day hospital riabilitativo e terapeutico. I criteri di appropriatezza per le attività di day hospital riabilitativo e le indicazioni per il day hospital terapeutico nelle strutture funzionali di secondo e terzo livello, proposti dall’assessore Caterina Ferrero, intendono facilitare la restituzione del paziente al proprio contesto socio-familiare ed attuare controlli ed interventi medico-riabilitativi in alternativa ai ricoveri ordinari. L’attivazione e l’operatività dei posti letto di day hospital dovranno essere compatibili con piano di riorganizzazione aziendale.

Lotta alle zanzare. Sempre su proposta dell’assessore Caterina Ferrero, viene affidato all’Ipla (Istituto per le piante da legno e l’ambiente della Regione) l’incarico di coordinare e gestire l’attività di lotta alle zanzare per il 2011 secondo un programma regionale che sarà approvato successivamente.

Agriturismi. Le linee guida per la trasformazione e la vendita di prodotti alimentari e la preparazione e somministrazione di alimenti e bevande negli aziende agricole che svolgono attività di agriturismo vengono adeguate, su proposta dell’assessore Caterina Ferrero, alle modifiche legislative intervenute in questi dieci anni ed alle istanze delle associazioni di categoria per una più precisa e moderna definizione delle attività legate al comparto. Tra le novità, meno vincoli per le caratteristiche strutturali dell’azienda, pur nel pieno rispetto dei criteri di salubrità dei prodotti, e la possibilità di usare la cucina domestica per somministrare pasti ad un massimo di dieci persone.

Rifugi alpini. Un nuovo regolamento presentato dall’assessore Alberto Cirio norma i requisiti e le modalità di gestione dei rifugi alpini considerando come preminenti gli aspetti relativi alla tutela ambientale e alla salute pubblica in ambiente montano, nonché i profili della qualità professionale e dell’integrazione nella promozione turistica regionale. Particolare rilevanza viene data agli obblighi di gestione, alle dotazioni dei locali, al superamento delle barriere architettoniche.

Superfici vitate. Per conseguire l’equilibrio di mercato viene stabilito, su proposta dell’assessore Claudio Sacchetto, che è possibile la concessione di nuovi diritti di impianto per le denominazioni Barbera d’Alba, Dolcetto di Diano d’Alba, Dolcetto d’Alba, Nebbiolo d’Alba, Verduno Palaverga, Langhe ad esclusione della tipologia Arneis e Roero limitatamente alla tipologia Rosso. Viene prorogata al 31 luglio 2011 la sospensione temporanea della concessione di nuovi diritti di impianto per le denominazioni Barolo, Barbaresco, Roero Arneis, Langhe Arneis, Dolcetto di Dogliani superiore, Dolcetto di Dogliani, Dolcetto delle Langhe monregalesi. Per queste ultime denominazioni dal 1° agosto 2011 partirà per tre anni la sospensione parziale o totale della iscrizioni nello schedario viticolo. Le assegnazioni delle superfici iscrivibili avverrà mediante bando e le domande saranno raccolte dal Consorzio di tutela Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe e Roero, che dovrà provvedere alla stesura della graduatoria provvisoria da inviare alla Regione per la ratifica, mentre l’istruttoria delle domande sarà effettuata dalla Provincia di Cuneo.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.