Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

10/02/2011
Alessandria, nuove rotonde,giardini e grandi opere, come cambia la città.

Si chiama “Piano Integrato di Sviluppo Urbano” ed è un massiccio intervento di recupero in uno dei quartieri più degradati di Alessandria, dove gli immigrati sono un quarto della popolazione. Il Comune vuole rendere più vivibile questa zona della alla città ed ha progettato numerosi interventi che – è quasi certo – saranno finanziati dalla Regione Piemonte.

Il Progetto è stato presentato questa mattina dal sindaco Piercarlo Fabbio, dall’assessore Giuseppe Giordano e dall’ingegnere capo del Comune Marco Neri. Prevede una serie di lavori che trasformeranno letteralmente tutta la zona: pulizia delle sponde e di tutti i giardini sul lungotanaro, ristrutturazione della scuola materna “Gobetti” , realizzazione di una rotonda in via Giordano Bruno e di una nuova strada di acceso alla zona artigianale, di una seconda rotonda all’altezza di via vecchia Torino, riqualificazione di via Dossena e corso Monferrato, miglioramenti al mercato che si svolge in quest’ultimo, realizzazione di un nuovo parcheggio nei pressi della Cittadella, illuminazione di tutti i bastioni e molto altro.

“Il Piano è di quelli molto importanti per la città – ha detto l’assessore Giuseppe Giordano – e verrà interamente gestito dal Comune di Alessandria. E’ giusto perché in momenti di crisi come quelli che stiamo vivendo, deve essere l’Ente pubblico ad investire e cercare di smuovere l’economia. Questo progetto va in questa direzione perché recuperando il tessuto urbano di questa zona si aprono nuove prospettive anche per lo sviluppo del commercio e dell’artigianato con conseguente creazione di nuovi posti di lavoro. Vogliamo restituire alla città questa zona dove la popolazione è costituita per il 26% da stranieri con evidenti problemi anche di degrado.”

“Con questo intervento – ha aggiunto il sindaco Piercarlo Fabbio – ci rimpossessiamo della parte nord della città che restituiremo agli alessandrini con l’obiettivo di allargare la zona commerciale del centro anche a via Dossena e strade limitrofe.”

Dalla Regione i soldi per finanziare tutti i lavori

Le opere saranno quasi tutte finanziate dalla Regione grazie ad un bando di 90 milioni di euro destinati solo ai capoluoghi di provincia con l’esclusione di Torino. A conti fatti, quindi, ci saranno 8 città che si “spartiscono” 90 milioni di euro, con probabilità quasi matematica di ottenere i finanziamenti richiesti che per la città di Alessandria sono di 12 milioni di euro.

“Le possibilità di ottenere i finanziamenti – è stato detto in conferenza stampa – sono altissime se non quasi certe. Abbiamo partecipato al bando e a maggio avremo la risposta.”

La certezza arriva anche dall’assessore Giuseppe Giordano: “è un ottimo progetto e abbiamo tutte le carte in regola per aggiudicarci i finanziamenti.”

“Se tutto va bene – ha aggiunto Piercarlo Fabbio – alcune opere potrebbero iniziare già nel corso dell’anno. Tutti i lavori, però, dovranno concludersi entro il 2014.”

Tre anni per trasformare una zona degradata in fiore all’occhiello della città di Alessandria e valorizzare sempre di più la Cittadelle che sarà raggiungibile a piedi i pochi minuti dal centro.

GLI INTERVENTI PREVISTI DAL PROGETTO

Viabilità

Nuova Rotonda in via Giordano Bruno e nuova strada a servizio di una nuova zona artigianale e commerciale che sorgerà nelle vicinanze (973 mila euro); spartitraffico centrale in via Giordano Bruno e costruzione di una nuova rotatoria all’altezza di via vecchia Torino (1 milione 400 mila euro); costruzione di un nuovo parcheggio nei pressi della Cittadella in un’area agricola a nord ovest, studiato appositamente per i visitatori provenienti da fuori (2 milioni 875 mila euro).

Spazi urbani e Commercio

Riqualificazione di via Dossena con rifacimento della pavimentazione e dell’arredo urbano, che verrà trasformata in parte in sola pedonale , con pista ciclabile e zone 30. Eliminazione dei parcheggi lungo la via (600 mila euro); riqualificazione di corso Monferrato con messa a norma dell’area del mercato, sistemazione della pavimentazione, area ecologica con valorizzazione di tutto il corso (1 milione 200 mila euro).

Giardini, scuole e Cittadella

Riqualificazione dei giardini delle sponde del fiume Tanaro e Lungo Tanaro Solferino (2 milioni di euro), manutenzione straordinaria della scuola materna “Gobetti” con riqualificazione energetica (350 mila euro); illuminazione dei bastioni della Cittadella per valorizzare il più grande monumento storico della città (1 milione), riqualificazione energetica ed altri interventi negli edifici del locale storico “La Nuova Boccia” dell’associazione sportiva bocciofila per rendere migliore l’intero complesso (350 mila euro).

Interventi di valorizzazione culturale

Attività di accompagnamento culturale nelle scuole ridistribuzione degli spazi per attività collaterali di aggregazione, realizzazione di nuovi eventi e manifestazioni per stimolare occasioni d contatto e il fiorire di nuove manifestazioni (600 mila euro); attività di comunicazione ed informazione ai cittadini e di intermediazione culturale (500 mila euro)

Le grandi opere

Inserito nel Piano ma non compreso nel finanziamento dei 12 milioni c’è ovviamente la realizzazione del ponte Meyer al quale nei prossimi giorni dedicheremo un apposito articolo aggiornando sui tempi di realizzazione. Una volta ultimati tutti questi interventi, infine il Comune vuole realizzare un parcheggio multipiano in piazza Gobetti, anche questo escluso dai






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.