Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

08/02/2011
Valenza, commercialista truffava cliente, arrestato.

La Guardia di Finanza di Valenza ha smascherato un commercialista, titolare di uno studio contabile cittadino, che per due anni ha truffato un proprio cliente riuscendo a derubarlo di oltre 58 mila euro.
Il cliente, un agente di commercio residente a Valenza, si era affidato allo studio per la tenuta della contabilità e per tutti gli adempimenti fiscali e contributivi.

La truffa era semplice: il commercialista, in piú occasioni, aveva fatto credere al proprio cliente di dover pagare imposte in realtà non dovute, offrendosi di provvedere personalmente ai versamenti. Il cliente consegnava, in contanti o in assegni, gli importi richiesti. Il commercialista, tratteneva per sé il denaro e gli esibiva false attestazioni di pagamento, convincendolo della regolarità delle operazioni.

E’ stata l’eccessiva ingordigia del commercialista a far emergere la truffa: utilizzando lo stesso stratagemma, infatti, il professionista ha deciso di appropriarsi anche di 13 mila euro di tributi che l’agente di commercio doveva effettivamente versare all’erario.

Il cliente ha capito che c’era qualcosa di losco, quando, nel maggio scorso, si è visto recapitare a casa una cartella esattoriale di circa 13 mila euro per imposte e contributi previdenziali che era convinto fossero stati versati dal commercialista.

Sospettando una truffa si è recato presso la Guardia di Finanza di Valenza. Hanno così preso il via le indagini e le Fiamme Gialle, su mandato della Procura della Repubblica di Alessandria, hanno perquisito a fondo lo studio del commercialista, trovando tutta la documentazione che accertava la truffa sfociata con una denuncia alla Procura della Repubblica, nei confronti del commercialista, per truffa aggravata.

L’uomo, adesso, oltre che subire un processo, dovrà anche pagare imposte, interessi e sanzioni per i proventi della sua attività, che, pur truffaldina, non è esente da tassazione.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.