Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

26/01/2011
Vietato l'accattonaggio a Casale Monferrato, sanzioni da 25 a 500 euro.

«Su tutto il territorio comunale è vietato porre in essere forme di accattonaggio insistente, petulante e molesto, con qualunque modalità, in ogni spazio pubblico o aperto al pubblico del territorio medesimo».
Con queste parole si apre l’ordinanza che il sindaco Giorgio Demezzi ha firmato questo pomeriggio (26 gennaio): niente più accattonaggio, quindi, e, in particolare, divieto di «impiego di minori, anziani, disabili o simulanti disabilità, sfruttando animali da affezione, in ogni spazio pubblico o aperto al pubblico del territorio comunale.
Tale divieto riguarda anche le aree di pertinenza dei trasporti pubblici e mezzi di pubblico trasporto».

«Come già preannunciato – ha spiegato il sindaco Demezzi – con questa
ordinanza si è voluto andare incontro alle molte e continue segnalazioni giunte dai cittadini: soprattutto nelle vie del centro storico, nelle intersezioni stradali, davanti le chiese e gli ingressi di cimiteri e luoghi di cura, nel piazzale della Stazione, nei mercati su aree pubbliche e in altri analoghi luoghi dove maggiore è la concentrazione o il passaggio di persone, ci si imbatte sovente in persone che chiedono denaro, anche in forma petulante e molesta, a volte accompagnandosi con bambini piccoli o avvalendosi di minori oppure esibendo o simulando malformazioni o menomazioni e analoghi mezzi fraudolenti per destare pietà. Credo che sia quindi giunto il momento di dire basta».

Per chi sarà sorpreso sono previste sanzioni amministrative da 25 a 500 euro: «Questo provvedimento ha l’obiettivo di contenere il fenomeno – ha proseguito il primo cittadino -, assicurando così un’ordinata e civile convivenza nell’interesse stesso dei soggetti che ne sono le prime vittime, oltre a contrastare l’insorgenza di fenomeni criminosi legati allo sfruttamento di minori e disabili».





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.