Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

06/01/2011
Casale M.to, agevolazioni delle tariffe delle mense scolastiche.

Partito lo scorso mese di ottobre, dal 1° gennaio 2011 è entrato a pieno regime il nuovo sistema di gestione delle mense scolastiche comunali.
Dopo tre mesi di rodaggio, quindi, la tariffazione è ora completamente personalizzata: non più pagamenti forfettari, ma calcoli precisi sull’effettivo consumo di pasti degli allievi e sull’Isee del nucleo famigliare.
Novità che hanno portato ad una gestione completamente innovativa: «Con
questa scelta – ha ricordato il Sindaco, Giorgio Demezzi – si è voluto introdurre un metodo di gestione e pagamento delle mense che permettessero a tutte le famiglie di avere un’elevata qualità del servizio con pagamenti personalizzati e trasparenti. Come tutte le novità, soprattutto di questa portata, dopo un primo periodo di assestamento, sono stati necessari alcuni correttivi che ci hanno portato, ora, ad essere a pieno regime».

Trascorsi i primi tre mesi, infatti, si sono introdotte alcune nuove agevolazioni e si sono assestate le tariffe:
- per i non residenti è stata eliminata la tariffa differenziata (pari ad € 7,20), per equipararla alla fascia più alta dei residenti (€ 4,80);
- sono state estese le fasce di riduzione per chi ha più di un figlio iscritto alle mense: in particolare le famiglie con Isee compreso tra € 9.296,23 e € 11.878,51 avranno una riduzione per il secondo figlio pari al 75% (anziché del 50%) e quelle con Isee compreso tra € 11.878,52 e € 14.460,79 del 50% (anziché del 25%);
- le tariffe avranno come base di partenza la somma di € 4,80 (anziché di € 4,50), con un incremento che andrà dai 6 centesimi per la prima fascia di redditi ai 30 centesimi per l’ultima fascia (Isee superiori ai 28 mila euro).
«Dal 1° gennaio ci sarà quindi una nuova rimodulazione delle tariffe – ha spiegato Giorgio Demezzi -, che permetterà di mantenerle invariate per tutto il 2011.

Abbiamo rivisto le tariffe dopo pochi mesi, ma come detto precedentemente, sono gli aggiustamenti fisiologici di un servizio nuovo ed innovativo come quello introdotto».
«Modifiche – ha proseguito il Sindaco – che hanno permesso di introdurre nuove agevolazioni, per aiutare quelle famiglie in fascia patrimoniale media con più di un figlio iscritto al servizio mensa: un sforzo importa te, che si aggiunge alla scelta di questa Amministrazione di continuare a sostenere, in un periodo non certo roseo per le casse comunali, un terzo dei costi delle mense scolastiche».





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.