Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

03/01/2011
Gli argomenti dalla Giunta regionale durante la riunione del 29 dicembre.

Riordino del sistema sanitario, supporto informatico ai piccoli Comuni, promozione dei musei e del patrimonio culturale, nuovi percorsi formativi delle scuole superiori, attività ed impiantistica sportiva, trasporti sono i principali argomenti affrontati dalla Giunta regionale durante la riunione del 29 dicembre. A coordinare i lavori il presidente Roberto Cota.

Riordino del sistema sanitario. Il progetto di riordino del sistema sanitario piemontese proposto dall’assessore Caterina Ferrero, che passa ora all’esame del Consiglio regionale, prevede 11 aziende sanitarie locali (TO 1-2, 3, 4, 5, VC, BI, NO, VCO, CN, AT, AL), le 3 aziende ospedaliero-universitarie San Giovanni Battista di Torino (che incorpora CTO-Maria Adelaide e Regina Margherita-Sant’Anna), San Luigi Gonzaga di Orbassano e Maggiore della Carità di Novara, le 3 aziende ospedaliere San Giovanni Bosco di Torino, S. Croce e Carle di Cuneo, SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo di Alessandria, più quella dell’Ordine Mauriziano di Torino (di cui si valuterà la possibilità di aggregazione con un’altra azienda). Le direzioni generali aziendali in scadenza vengono commissariate fino alla definizione del nuovo sistema, e comunque entro e non oltre il 31 dicembre 2011.

Supporto informatico ai piccoli Comuni. La Regione attuerà, su proposta degli assessori Massimo Giordano ed Elena Maccanti, tutte le attività necessarie per garantire al sistema degli enti locali, con particolare riferimento ai piccoli Comuni singoli ed associati, l’adeguato supporto informatico per l’adozione delle tecnologie capaci di garantire l’accessibilità dei servizi telematici ed alle banche dati già esistenti, nonché la condivisione dei programmi messi a disposizione dalla Regione stessa nell’ambito della convenzione con il CSI-Piemonte. Permettere al sistema dei Comuni piemontesi di restare protagonisti nella gestione dei servizi aumentandone l’efficienza ed innovare il settore pubblico centrale e locale costituisce la chiave per garantire la sostenibilità del processo di attuazione del federalismo, unitamente alla maggiore trasparenza e vicinanza tra i cittadini e gli enti pubblici.

Promozione dei musei e del patrimonio culturale. I progetti per la valorizzazione e la promozione dei musei e del patrimonio culturale potranno partecipare al bando presentato dall’assessore Michele Coppola che vuole favorire la nascita e il consolidamento di reti territoriali e urbane. A questo scopo si intende contribuire, con una dotazione complessiva di 1.150.000 euro, alle iniziative volte a migliorare la fruizione e la gestione del patrimonio culturale integrandolo con il paesaggio e gli operatori economici del territorio, a partire da quelli del sistema dell’accoglienza, della produzione enogastromica e dell’artigianato.

Nuovi percorsi formativi scuole superiori. Definiti, su proposta dell’assessore Alberto Cirio, le istituzioni di nuovi percorsi formativi e le trasformazioni di percorsi preesistenti nelle scuole superiori per l’a.s. 2011-2012 sulla base dei piani presentati dalle Province. Si rende così trasparente alle famiglie il ventaglio dell’offerta delle singole istituzioni, in modo da poter procedere con le richieste di iscrizione. Un’ulteriore fase di programmazione, qualora se ne ravvisi la necessità, sarà effettuata dopo il perfezionamento dei provvedimenti ministeriali di riordino delle scuole superiori e la presa d’atto delle risorse effettivamente disponibili. Per la più ampia attuazione delle proposte formative ritenute rilevanti per lo sviluppo del territorio piemontese è prevista l’istituzione di un tavolo tecnico di raccordo con la direzione regionale del Ministero dell’Istruzione.

Attività ed impiantistica sportiva. Sempre su iniziativa dell’assessore Alberto Cirio è stato deciso di sottoporre all’approvazione del Consiglio regionale il Programma pluriennale 2011-2013 per la promozione delle attività sportive e fisico-motorie e per l’impiantistica sportiva, che comprende il sostegno ai progetti volti a diffondere la pratica sportiva tra i cittadini (con particolare riguardo agli studenti, alle donne e alla terza età), l’offerta di un sistema di impianti ed attrezzature adeguato alle esigenze dell’utenza, lo sviluppo dell’organizzazione e dell’associazionismo di base.

Trasporti. Su proposta dell’assessore Barbara Bonino sono stati approvate le seguenti delibere:

- autorizzazione alla transazione contrattuale economico-amministrativa per l’esercizio del trasporto pubblico ferroviario esercitato da Trenitalia negli anni 2008, 2009 e 2010, che prevede una quota di 407 milioni per la Regione e di 67 milioni Iva esclusa per l’Agenzia per la mobilità metropolitana di Torino;

- proroga al 31.12.2013 della durata delle convenzioni a suo tempo stipulate con le Province per il completamento delle varianti di Valenza Po, Morano Po, Nizza Monferrato, Fara Novarese, Romagnano Sesia, Noasca, il collegamento Novi Ligure-Serravalle Scrivia, l’adeguamento del tratto Sanda-Vadò-Carmagnola, la messa in sicurezza della sr549 della Valle Anzasca, la circonvallazione di Ghislarengo e il primo lotto della variante Vercelli-Tricerro;

- testo dell’accordo di programma con la Provincia di Biella per la redazione dei progetti connessi alla Pedemontana piemontese (varianti di Cerrione e Benna, viabilità alternativa a Candelo, svincoli e raccordi a Salussola, Massazza e Verrone), che la Regione finanzierà con 620.000 euro.

- proroga al Gruppo Torinese Trasporti della concessione delle ferrovie Torino-Ceres e del Canavese fino all’ingresso della Regione nella società di gestione delle infrastrutture, e comunque non oltre il 31.12.2011.

Sono inoltre stati approvati:

- su proposta dell’assessore Giovanna Quaglia, un disegno di legge che adegua la normativa sull’organizzazione del personale della Regione recependo le disposizioni della l.122/2010 e del d.lgs. 150/2009 per quanto riguarda l’efficienza e la trasparenza del lavoro pubblico, la valutazione delle prestazioni, il contenimento della spesa pubblica;

- su proposta dell’assessore Claudio Sacchetto, i programmi operativi 2011-2013 della Province per quanto riguarda l’agricoltura, lo sviluppo rurale, la caccia e la pesca.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.