Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

28/12/2010
Nuovi fondi per la sicurezza, tutela di imprese, fasce deboli e piccoli Comuni.

Sicurezza per le imprese, sostegno alle vittime di reati, rafforzamento della vigilanza nei piccoli Comuni, tutela di donne, bambini e anziani e riqualificazione urbanistica sono queste le priorità indicate dalla Regione per l’assegnazione dei fondi per progetti di sicurezza integrata che vengono trasferiti alle Province.

“Abbiamo voluto fissare priorità ben definite - precisa l’assessore alla Sicurezza, Elena Maccanti - per il trasferimento di 800.000 euro che le Province dovranno utilizzare per predisporre progetti pilota di sicurezza integrata in grado di rispondere alle reali esigenze del territorio per contrastare e prevenire l’illegalità e la criminalità. Diamo in questo modo un grande segnale di attenzione e consentiamo a enti locali, associazioni di categoria e al privato sociale di presentare progetti con una concreta ricaduta. Oltre ad incentivare i sistemi di videosorveglianza, vogliamo intervenire fattivamente a favore delle categorie dei commercianti, tra le più esposte a furti e rapine, e sostenere le vittime di reati, di violenza e di pedofilia”.

Secondo la delibera, le Province dovranno predisporre entro il 31 marzo 2011 bandi per progetti con caratteristiche di innovazione e sperimentazione metodologica. Le indicazioni della Giunta individuano due settori di intervento: prevenzione dei fenomeni di illegalità e microcriminalità, con azioni di riqualificazione urbanistica, tutela delle piccole e medie imprese a particolare rischio criminalità e rafforzamento della vigilanza per assicurare l’intervento tempestivo degli operatori, in particolare nei piccoli Comuni isolati; sostegno alle fasce deboli, in particolare donne e bambini, e alle vittime di reati, anche attraverso la maggiore conoscenza e diffusione degli strumenti di tutela esistenti.

Il riparto delle risorse è stato effettuato ulla base di quattro indicatori: vittimizzazione e criminalità, insicurezza percepita, marginalità socio-economica e densità di popolazione. In aggiunta alla quota attribuita su base percentuale, la Giunta ha incrementato la dotazione con una quota fissa di 40.000 euro per ogni Provincia.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.