Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

22/12/2010
Alessandria, Capodanno all'insegna di arte e cultura, musica e divertimento.

Capodanno 2011 all'insegna di arte e cultura, musica e divertimento per la città di Alessandria.
A partire dalle ore 22.30 una serie di concerti animeranno la Sala Giunta del Comune, le Sale d'Arte di via Machiavelli, il Museo del Cappello Borsalino e il Museo Etnografico C'era una volta di piazza della Gambarina.

A partire dalle ore 23.30 animazione con musica in piazza Libertà, brindisi e spettacolo di fuochi pirotecnici a mezzanotte per congedare il vecchio anno e salutare l'arrivo del 2011.

Palazzo Rosso apre le porte al nuovo anno e a quanti vorranno con l'occasione visitare le storiche sale del Municipio: sarà possibile visionare, tra le altre, le opere di Pietro Morando ("Il povero" e "Maternità"), Piero Mega ("All Al"), Leopoldina Zanetti Borzino ("Il castello di Sirmione sul Garda"), Giacinto Corsi di Bosnasco ("Tramonto sullo Jungfrau" e "Prima dell'urugano"), Pietro Sassi ("Il lago Lemano presso Vevey o Dintorni del lago di Ginevra"), Cino Bozzetti e due tele di Alberto Caffassi, "Viozene" e "Castelvecchio di Roccabarbena".
Per l'occasione è stata redatta e sarà in distribuzione una guida ai tesori artistici del Palazzo Comunale.

A partire dalle ore 22.30 la Sala Giunta ospiterà un quartetto d'archi del Conservatorio A. Vivaldi di Alessandria con un programma musicale che comprende J.S. Bach, la Sonata IV di G.F. Haendel, il Concerto per la notte di Natale di Corelli, il Canone di J. Pachelbel, Il Danubio Blu di J. Strauss, l'aria "Babbino caro" di Giacomo Puccini e un quanto mai opportuno Brindisi da La Traviata di Giuseppe Verdi. Eseguono Giulia Ermirio e Giulia Sardi ai violini, Sophia Quarello alla viola e Domenico Ermirio al violoncello.

Concerti a partire dalle 22.30 anche per le sedi museali aperte.

Alle Sale d'Arte di via Machiavelli un duo di sassofoni composto da Denis Torchio e Michele Samarotto del Conservatorio A. Vivaldi di Alessandria si cimenterà su un programma che comprende W.A. Mozart, J.S. Bach e G. Ph. Telemann.

Al Museo del Cappello Borsalino è di scena lo swing italiano di Lilly Bollino assieme a Narcisa Ciccotti e Marina Feilline del Lillibo Teatro con lo spettacolo "Il concertino": è un percorso musicale e storico che ha inizio nel 1915 con "O' surdato innammurato" e prosegue per tutto l'arco di tempo tra le due guerre fino a sfiorare gli anni '60. Vengono proposte le canzoni in voga nel periodo, da allegre e scanzonate a ironiche a sentimentali, da "Maramao perché sei morto" e "Voglio vivere così" a "Papaveri e papere" e "Il pinguino innamorato". Notizie e curiosità dell'epoca si alternano alle esibizioni canore.

Infine, al Museo Etnografico C'era una Volta di piazza Gambarina con Antonio "Tonino" Iorio, fisarmonicista eclettico di chiare origini napoletane: nato nel 1946 nel pittoresco rione Sanità ha scelto di esportare un poco della tradizione musicale partonopea ad Alessandria.
Il repertorio di Iorio spazia dai grandi classici della tradizione napoletana ma non disdegna affatto i ritmi del liscio nostrano come quelli di Castellina-Pasi.

Infine, in occasione della mostra Luzzati - Rodari: i segni della fantasia allestita su due sedi (Sale d'Arte e Museo Civico di Palazzo Cuttica) anche il Museo Civico di Palazzo Cuttica in via Parma effettuerà l'apertura straordinaria fino alle ore 02.00 al fine di consentire la visione completa della mostra a quanti lo desiderano.

L'entrata nei musei per visitare gli allestimenti e per assistere ai concerti è libera e gratuita con apertura fino alle ore 02.00.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.