Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

06/07/2010
Alessandria, Il consiglio di Stato sul "Parking di Piazza Garibaldi".

E' stata trasmessa in questi giorni all'Amministrazione Comunale la pronuncia di merito del Consiglio di Stato sul ricorso della GDM costruzioni contro la scelta del promotore per la realizzazione in project financing del parcheggio sotterraneo di piazza Garibaldi. La VI Sezione del Consiglio di Stato, ritenendo la questione di particolare complessità e rilevanza, ha deciso di rimettere il caso alle decisioni della seduta plenaria; poiché le sezioni del massimo organismo giurisdizionale amministrativo si riuniscono solo 2 volte l'anno, generalmente in primavera e in autunno, la decisione si dovrà attendere fino agli ultimi mesi del 2010.
Si tratta dell'ennesimo rinvio su una vicenda particolarmente complessa che si sta trascinando da oltre due anni e che blocca di fatto la realizzazione del parking.

Nel febbraio 2008 infatti, la GDM Costruzioni s.p.a. (in associazione temporanea di'impresa con l'Auto Ariberto s.p.a.), ha chiesto l'annullamento della deliberazione n. 393 del 19 dicembre 2007 in cui la Giunta aveva approvato la graduatoria per l'individuazione dei privati promotori della costruzione del parcheggio di piazza Garibaldi. La graduatoria vedeva al primo posto l'associazione temporanea d'impresa formata da Ruscalla Renato s.p.a. (capogruppo-mandataria), APCOA Parking Italia s.p.a. (mandante), FINAL s.p.a (mandante), che quindi la delibera ha individuato come promotore, mentre al secondo posto si è classificata l'Associazione Temporanea d'Impresa formata da G.D.M. Costruzioni s.p.a. (capogruppo-mandataria) e Auto Ariberto s.p.a. (mandante). Le ricorrenti hanno contestato l'attribuzione dei punteggi da parte della commissione giudicatrice dei progetti presentati (5) e in particolare le modalità di applicazione dei criteri di valutazione delle proposte (costo orario di sosta, numero dei posti auto, somme stanziate per la riqualificazione della piazza).

Il 3 aprile 2008 il T.A.R. Piemonte ha respinto l'istanza di sospensiva. GDM e Auto Ariberto presentavano appello che veniva accolto dal Consiglio di Stato, ammettendo la sospensiva e rinviando al tribunale amministrativo per il giudizio di merito nel luglio 2008. Nell'ottobre il TAR Piemonte respingeva il ricorso nel merito.
Il mese successivo le ditte ricorrevano in appello; il Consiglio di Stato nel dicembre, rinviava nuovamente al merito senza assumere alcuna decisione.
Nel frattempo la Gdm e la Auto Ariberto hanno presentato un nuovo ricorso al TAR Piemonte per l'annullamento del bando di gara, riproponendo sostanzialmente i motivi della prima contestazione, senza però fare istanza di sospensione cautelare. Su questo ricorso non è ancora stata fissata l'udienza, né sono stati presi provvedimenti.
La attuale pronuncia del Consiglio di Stato si riferisce quindi al primo ricorso e rinvia ulteriormente ogni decisione alla fine del 2010.

"E' una storia di ordinaria burocrazia - ha commentato il sindaco Piercarlo Fabbio -; rinvii, rimpalli, sentenze che dicono e poi contraddicono. In questo modo un sindaco che riteneva ragionevole poter consegnare ai concittadini "le chiavi" del parcheggio di piazza Garibaldi ben prima della scadenza del suo mandato, ora non sa più nemmeno se potrà iniziare i lavori prima di quel termine.
Quel parking risolverebbe molti problemi del centro cittadino e del suo tessuto commerciale e inoltre si inserisce in un quadro di opere che vanno in questo senso, come il rifacimento della pavimentazione di corso Roma e piazzetta della Lega, i lavori di completo recupero dei giardini della stazione, le nuove illuminazioni, l'arredo verde di piazza Marconi. Senza parlare del fatto che il parcheggio sotterraneo di piazza della Libertà è connesso alla conclusioni dei lavori di piazza Garibaldi.
E senza ribadire che portare le automobili nel sottosuolo ci consente di liberare e di recuperare le due principali piazze cittadine. Per poter realizzare questi progetti abbiamo bisogno di certezze delle regole e dei tempi. E invece continuiamo a dibatterci tra ritardi, scempi e sprechi".





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.