Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

26/03/2010
Bentornato Gran Tour, ripartono gli itinerari alla scoperta del Piemonte.

Dal 10 aprile, per tutta la primavera, l’estate e l’autunno, Gran Tour offre un ricco programma di visite guidate alla scoperta dei tesori del Piemonte.
Si tratta di 150 proposte che accompagnano, per esempio, alla scoperta del Centro del restauro di Venaria, di cattedrali e castelli del Canavese, del Biellese, delle Langhe, dei circoli remieri del Po e della loro vita sul fiume, della nuova stazione di Torino Porta Susa, della Galleria sabauda nell’allestimento attuale prima del trasferimento a Palazzo Reale, delle antiche capitali sabaude di Annecy e Chambéry. Itinerari che toccano mete insolite o poco accessibili al pubblico, aperte appositamente per i partecipanti e illustrate da guide formate ad hoc e dai volontari di 70 associazioni culturali piemontesi aderenti al progetto.

Gran Tour, promosso dall’associazione Torino Città Capitale Europea e finanziato da Regione Piemonte, Provincia e Città di Torino, Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT, si suddivide in quattro sezioni:

- Cantieri aperti apre i grandi cantieri piemontesi al pubblico, un’opportunità unica di vedere il “dietro le quinte” e di avere un'anticipazione “esclusiva” sui beni culturali che saranno restituiti ai cittadini piemontesi nei prossimi anni;

- Musei e dimore storiche, archivi e chiese svelano architetture, collezioni e arredi;

- le passeggiate spaziano lungo tutto il territorio: c’è la Via del Sale, dove si trovano ancora le cantine per la conservazione dei cibi, il percorso primaverile tra le risaie allagate. il canale Cavour, l’itinerario che porta in Liguria a Quarto dei Mille;

- la sezione Scienza, tecnica e natura porta i partecipanti curiosi di scoprire e capire i piccoli e grandi segreti della vita grazie a occasioni di visita speciali e spesso uniche: la Smat apre le sue porte per illustrare il ciclo dell'acqua, nel Castello di Malgrà sono esposti numerosi microscopi funzionanti appartenenti a epoche diverse, la visita al parco di Villa Genero permette di godere della vista privilegiata su Torino.

Alcuni temi sono trasversali alle sezioni: la Sindone, con itinerari come quello sul volto di Gesù nelle chiese torinesi o quello a Caramagna (CN); o l'Unità d’Italia, come quello che celebra il bicentenario di Cavour a Santena o quello sui monumenti agli eroi del Risorgimento.

Il programma con tutte le visite e i dettagli sui siti www.piemonteitalia.eu e www.torinocultura.it e presso le biblioteche civiche ed i punti informativi turistici del Piemonte.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.