Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

01/03/2010
Alessandria, presentato in Comune il nuovo servizio di Bike Sharing.

È stato presentato questa mattina, presso la Sala Giunta del Comune, alla presenza del sindaco, Piercarlo Fabbio, dell'assessore alla Mobilità e Trasporti, Serafino Vanni Lai, degli assessori Gian Paolo Olivieri, Franco Trussi e Manuela Ulandi, del direttore del Dipartimento Polizia Locale e Sicurezza, Pier Giuseppe Rossi, del mobility manager del Comune di Alessandria, Paola Testa, del vice presidente dell'ATM S.p.A., Alessandro Traverso, del presidente della Commissione Politiche Ambientali, Mario Bocchio, e dell'Ingegnere Andrea Panizza di Progetti e Ambiente S.p.A., il servizio di Bike Sharing che sarà attivato entro l'anno sul territorio del comune di Alessandria.

Il sindaco, Piercarlo Fabbio, ha illustrato il percorso del Progetto partito, nel 2009, con la partecipazione ad un Bando di cofinanziamento per la mobilità sostenibile, pubblicato dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, che ha visto l'assegnazione al Comune di Alessandria di un finanziamento di Euro 108.427,38, subordinato alla predisposizione di un apposito Piano Operativo di Dettaglio che, realizzato dall'ATM S.p.A., cui è stato affidato il servizio in house, è stato approvato, il 1° febbraio 2010, dalla Direzione Corpo di Polizia Municipale e Protezione Civile.
Una Determina della Regione Piemonte ha attribuito al Progetto ulteriori Euro 52.500,00 e il Comune di Alessandria ha stanziato, come confermato dall'assessore ai Lavori Pubblici, Franco Trussi, Euro 100.000, già previsti sul Piano di Investimenti 2010.
Ulteriori fondi saranno messi a disposizione per il contratto di manutenzione.

Il Bike Sharing è un servizio pubblico che offre la possibilità ai cittadini di usufruire di un prefissato parco biciclette che si va ad affiancare all'offerta dei servizi di trasporto pubblico collettivo.
Saranno realizzate 10 ciclostazioni distribuite nel centro urbano, integrate con la rete di piste ciclabili e i principali nodi viabili della città.
Sono previsti complessivamente 104 cicloparcheggi e la fornitura di 70 biciclette dotate di componentistica con elevati standard di qualità e robustezza.
L'utente avrà a disposizione una tessera nominativa elettronica: il sistema, totalmente informatizzato, consentirà di gestire in remoto e controllare, in tempo reale, la situazione delle singole stazioni, delle biciclette circolanti e delle eventuali anomalie di funzionamento dei cicloparcheggi.
Lo stesso utente avrà accesso al sistema informativo attraverso un apposito portale Web.
All'interno di ogni stazione sarà posizionata una stele informativa che costituisce il primo elemento di riconoscimento ed il nucleo informatico del sistema GPRS per la gestione.

"Questo progetto è uno dei risultati - dichiara l'assessore alla Mobilità e Trasporti, Serafino Vanni Lai -, di un lavoro che l'Amministrazione sta portando avanti da tempo, a sottolineare l'attenzione nei confronti del problema dell'inquinamento. Un anno e mezzo fa abbiamo firmato la Carta di Mantova per l'inquinamento ed oggi rispondiamo all'appello dell'ANCI con il blocco del traffico".
"Stiamo definendo i dettagli di funzionamento e le tariffe delle tessere elettroniche - continua il sindaco, Piercarlo Fabbio -, confrontandoci con le altre città in cui il servizio è già attivo. Al vaglio sono varie possibilità, tra le quali quella di un'unica tessera a scalare utilizzabile anche per pagare i parcheggi ed i mezzi pubblici. Siamo in una fase progettuale in cui abbiamo inserito molte altre iniziative".
Queste ultime sono state anticipate dal mobility manager del Comune di Alessandria, Paola Testa, che ha parlato della prossima istituzione di un Ufficio Bici il cui primo progetto prevede la realizzazione, nell'immediatezza, di cicloposteggi presso la Stazione Ferroviaria.
È, inoltre, in definizione una "Settimana della Bici", in concomitanza con la Fiera Ambiente Ambiente, probabilmente a settembre, per la quale sono stati coinvolti gli operatori di settore per la realizzazione di eventi che incentivino all'utilizzo di questo mezzo.
"Alessandria, cogliendo anche il suggerimento degli Amicidellabici, si sta muovendo in questo senso - conclude il sindaco - con l'aumento, per esempio, del numero di piste ciclabili tracciate su strada, così da evitare l'uso della "palettificazione" del centro: basti pensare a quanto realizzato in Via Poligonia - che si amplierà con Via Penna e le traverse che la collegano a Via Poligonia -, alla pista ciclopedonale di Via Bologna, a quella ciclabile di Via Arnaldo da Brescia e ai lavori in corso in Viale Forlanini dove saranno anche installati dei delimitatori di corsie".




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.