Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

16/02/2010
Bilancio positivo del commercio alessandrino per l'anno 2009.

Il commercio alessandrino, nonostante il critico andamento a livello nazionale, regge bene. Lo dimostrano i dati forniti dalla Direzione Sviluppo Economico del Comune di Alessandria relativi all'anno 2009 che hanno registrato 212 nuove aperture di attività commerciali contro le 156 cessazioni.
"Nonostante il trend negativo che caratterizza l'economia nazionale, Alessandria, anche se con le sue difficoltà, riesce a tenere il mercato - ha dichiarato l'assessore al Commercio, Manuela Ulandi -. Abbiamo messo in campo strategie commerciali per il rilancio che, come dimostrano i dati, hanno portato buoni risultati per la nostra città, a sostegno della sua economia e delle sue eccellenze.

La concessione di contributi straordinari a sostegno della nascita di nuove imprese femminili ne è un esempio significativo. Il bando, promosso nel 2009 dal nostro assessorato in collaborazione con Ascom, Confersercenti, CNA e Libera Artigiani ha, infatti, consentito la costituzione di sedici nuove imprese, tutte al femminile. Si tratta di un bilancio molto positivo per la nostra città soprattutto in considerazione del fatto che in Italia il tasso di occupazione femminile è tra i più bassi d'Europa.
Inoltre, Alessandria è l'unico capoluogo di Provincia ad aver conseguito il finanziamento legato ai Programmi di Qualificazione Urbana (P.Q.U.), attuati dalla Regione Piemonte per la valorizzazione degli addensamenti commerciali urbani all'interno dei centri storici. Abbiamo ottenuto l'erogazione di un contributo di Euro 371.700,00 che saranno utilizzati per interventi strutturali finalizzati, in primo luogo, alla valorizzazione e riqualificazione delle strade con preminente funzione commerciale.
L'Amministrazione Comunale, però, non può farcela da sola ed è fondamentale il maggiore coinvolgimento dei soggetti privati. E' necessario che gli operatori commerciali siano disponibili a costituirsi in forme di impresa, con maggiore responsabilità, per poter attingere ad ulteriori risorse regionali finalizzate ad interventi che possano dare un volto nuovo al nostro centro storico per creare un vero centro commerciale naturale ed organizzato con la sinergia di pubblico e privato.
Sarebbe opportuno, infine, per contrastare il problema dei molti locali sfitti del centro, porre attenzione alle opportunità derivanti da un'eventuale riduzione del costi degli affitti degli spazi, non sempre favorevoli all'insediamento di nuove attività".




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.