Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

15/12/2009
Alessandria, Villa Gavio assaltata da quattro banditi nella notte.

Quattro banditi sono entrati nella villa padronale dei Gavio, i signori delle autostrade e del cemento. Hanno sequestrato Marcello Gavio, 40 anni, nipote di Marcellino Gavio, l’imprenditore scomparso il 16 novembre, e con lui la moglie e i tre figli piccoli. Hanno razziato denaro e oggetti di valore e sono spariti.
La rapina è avvenuta in località Astuti, a nord di Alessandria, sulla via per Asti. Con la minaccia di mazze e attrezzi agricoli raccolti nel vicino cascinale, i banditi hanno rinchiuso tutti in una stanza, dopo aver requisito i telefoni cellulari e isolato la residenza dal mondo. In due ore almeno di autentico terrore, nel pieno della notte, i rapinatori hanno avuto il tempo di sfondare la cassaforte e arraffare preziosi e contanti per una cifra imprecisata.
Si parla di diecimila euro in banconote e gioielli di famiglia dal valore smisurato. C’è un primo indizio, ancora labile ma promettente: una delle telecamere accese nelle vicinanze della villa avrebbe ripreso in volto almeno un paio degli appartenenti al commando. Il sospetto è che ci si trovi di fronte a una di quelle bande, particolarmente spregiudicate e violente, specializzate negli assalti in villa. Capaci di azioni da “Arancia meccanica” dagli effetti spesso imprevedibili.

Fonte SecoloXIX




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.