Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

11/12/2009
Alessandria, detenuto si suicida nel carcere di San Michele.

Nuovo suicidio nelle carceri italiane. E' avvenuto ieri ad Alessandria. E' il 67esimo dall'inizio dell'anno. Il totale dei detenuti morti nel 2009 sale così a 169. Lo rende noto il Centro studi di Ristretti Orizzonti, che sottolinea come siamo sempre più vicini al massimo storico dei suicidi in carcere, che risale al 2001, con 69 casi.

Quello di ieri è avvenuto nel carcere San Michele di Alessandria, dove Ciro Ruffo, 35 anni, detenuto per reati di criminalità organizzata che aveva da poco iniziato a collaborare con i magistrati, è stato trovato morto.

Ma la moglie di Ruffo accusa: "La direttrice mi ha comunicato che lo hanno trovato impiccato, ma non è vero. Ho visto il corpo all'obitorio del cimitero di Alessandria: ha il naso rotto, un livido sotto l'occhio destro, tanti altri lividi sulla schiena, sulla pancia, in faccia. Ha perso sangue dagli occhi e dalle orecchie. E' stato pestato".

Ruffo era proveniente dal carcere di Ariano Irpinio, ed era arrivato al San Michele lunedì sera, quindi poche ore prima di morire, spiega l'Osservatorio permanente sulle morti in carcere. Sabato scorso aveva chiamato la moglie dicendole: "Devo darti una bella notizia: sono arrivate le carte del trasferimento, le aspettavo da quindici giorni. Da lunedì sono più vicino a te, ci vedremo più spesso".

Dall'inizio dell'anno, è il terzo suicidio che avviene nella casa di reclusione di Alessandria (dove sono presenti 384 detenuti, per una capienza regolamentare di 263 posti): il 26 aprile scorso si è tolto la vita Franco Fuschi, 63 anni, ex agente segreto, in carcere per traffico di armi, mentre il 17 gennaio è' morto Edward Ugwoj Osuagwu, 35 anni, nigeriano coinvolto in vicende di droga.

La morte di Ruffo, secondo Ristretti Orizzonti, presenta alcune strane analogie anche con quella avvenuta il 17 novembre nel carcere di Palmi (Reggio Calabria), dove Giovanni Lorusso, 41 anni, è stato ritrovato cadavere con un sacchetto di plastica infilato in testa e riempito di gas: entrambi i detenuti provenivano dal carcere di Ariano Irpino, in provincia di Avellino, ed erano appena arrivati in un nuovo istituto.

A detta dei parenti, non avevano "alcun motivo apparente nè avevano mai manifestato l'intenzione di suicidarsi". Entrambi i corpi, restituiti alle famiglie, risultano segnati da ferite.

Fonte: Rainews





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.