Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

05/12/2009
San Michele, grave incidente, auto contro pullman.

Alessandria. Grave incidente ieri a San Michele, all’incrocio tra via Remotti e l’ex statale 31 poco prima del casello di Alessandria Ovest. Una Toyota Yaris, proveniente dal sobborgo si è immessa sulla strada principale per dirigersi verso Casale senza accorgersi, probabilmente a causa della pioggia, che stava sopraggiungendo un pullman in direzione Alessandria.

L’impatto è stato inevitabile, l’auto è stata sbalzata all’indietro al margine della strada. La guidatrice, Maria Salve Lorusso, 51 anni, abitante a San Michele n via Loreto 9 ha riportato gravissime lesioni ed è deceduta sul colpo. Per estrarre il corpo hanno dovuto intervenire i vigili del fuoco.

Tra i primi ad accorrere sul posto dell’incidente Giandomenico Cellerino, il marito della vittima.

Secondo la prima ricostruzione della polizia stradale di Valenza, intervenuta con il comandante ispettore Manco, Maria Lorusso dopo essere andata nell’ufficio postale era salita in auto per recarsi a Casale, a prendere il figlio. Uscita da via Remotti, ha iniziato la svolta a sinistra mentre stava sopraggiungendo il pullman dell’Arfea condotto da Giancarlo Marin, abitante in via della Maranzana, 16.

Il mezzo pubblico arrivava da Casale, a bordo c’erano cinque passeggeri. L’autista non ha potuto evitare l’urto e la Yaris è finita nel fosso al margine della strada. Dato l’allarme, sono subito arrivati l’ambulanza del 118 e i vigili del fuoco. I soccorritori purtroppo non hanno potuto che constatare il decesso della Lorusso. Tra le prime persone ad arrivare sul luogo del sinistro Giandomenico Cellerino, che si è trovato di fronte il corpo senza vita della moglie.

Uno choc terribile per un uomo già rimasto vedovo anni fa e nuovamente ripiombato nel dolore, insieme ai figli Marco e Antonio. Cellerino è molto conosciuto nell’alessandrino per la sua attività di florovivaista, tra l’altro cura anche le fioriere dell’amministrazione comunale.

La notizia dell’incidente si è subito sparsa in città, suscitando commozione e cordoglio. Maria Salve Lorusso da oltre trent’anni era impiegata nella sede Confagricoltura di via Trotti. Si occupava dell’ufficio redditi per tutta il territorio di Alessandria.

«Una persona molto disponibile, una grande lavoratrice», la ricordano con affetto i colleghi. Semplice e pacata, sempre gentile con i soci. Amava il suo lavoro, aveva visto crescere la struttura negli anni.

«Tutta Confagricoltura, tristemente scossa– aggiungono – si unisce al grande dolore della famiglia».

Fonte SecoloXIX





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.