Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

01/12/2009
Via le case da zone a rischio idraulico, nuovi criteri per ottenere i contributi.

Stabiliti dalla Giunta regionale i criteri per la concessione dei contributi per le abitazioni da rilocalizzare perché in aree a rischio idraulico e idrogeologico.

“L’obiettivo - chiarisce l’assessore regionale alle Opere pubbliche e Difesa del suolo, Daniele Borioli - è incentivare al massimo la rilocalizzazione delle famiglie residenti in aree a rischio consentendo loro di avere una nuova casa in una zona più sicura. Per questo abbiamo già stanziato quasi due milioni e mezzo di euro che serviranno ad attivare la prima fase dell’operazione”.

In particolare, il contributo viene commisurato alla superficie dell’abitazione da rilocalizzare (fermo restando il limite massimo di 200 mq), si calcola sul valore di costo al mq stabilito per gli interventi di nuova edificazione di edilizia residenziale sovvenzionata (cioè 1300 euro/mq per un massimo di 260mila euro), per gli immobili ad uso di abitazione secondaria è calcolato al 75% di quello relativo alle abitazioni principali, può essere assegnato anche a chi acquista o costruisce in un paese diverso a patto che si trovi nella stessa provincia. E’ possibile, in alternativa all’acquisto o alla nuova costruzione di un immobile sostitutivo, concedere un indennizzo pari al 50% del contributo che sarebbe spettato nel caso di acquisto o nuova costruzione.

La Giunta ha definito anche le linee guida con cui verrà data priorità alle diverse richieste: “Ovviamente - conclude Borioli - saranno finanziati prima gli immobili nelle zone a rischio più alto, che hanno destinazione residenziale e sono utilizzati come prima casa”.

Nelle prossime settimane verranno rese note modalità e tempi che i proprietari dovranno seguire per la richiesta di contributo.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.