Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

26/11/2009
Alessandria, 13° Giornata Nazionale della Colletta Alimentare.

In tutta Italia la giornata di sabato 28 novembre rappresenta un "giorno speciale" considerando l'importanza della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare che quest'anno giunge alla sua 13° edizione.
Organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus e dalla Compagnia delle Opere - Opere Sociali (sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio del Segretariato sociale RAI e della Giornata Mondiale dell'Alimentazione e in collaborazione con l'Associazione Nazionale Alpini e la Società San Vincenzo de'Paoli), consentirà ai cittadini italiani di aiutare concretamente i poveri del nostro Paese che, secondo le ultime rilevazioni (curate dalla Fondazione per la Sussidiarietà), sono circa tre milioni.

In oltre 7600 supermercati più di centomila volontari inviteranno le persone a donare alimenti non deperibili — preferibilmente olio, omogeneizzati ed alimenti per l'infanzia, tonno e carne in scatola, pelati e legumi in scatola — che saranno distribuiti a circa un milione e trecentomila indigenti attraverso gli oltre 8.000 enti convenzionati con la rete Banco Alimentare (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d'accoglienza etc.).

«Alessandria si sente particolarmente vicina a questa iniziativa — afferma il Sindaco di Alessandria Piercarlo Fabbio — e invito tutti gli alessandrini a non far mancare il proprio personale apporto per la piena riuscita della Colletta nella nostra Città anche quest'anno, ricordando come, in occasione della "Colletta Alimentare" del 2008, complessivamente più di cinque milioni di italiani abbiano donato 8.970 tonnellate di cibo per un valore economico di oltre 27.000.000 euro».

La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare nasce come un gesto di condivisione dei bisogni a livello popolare: i volontari invitano le persone che stanno per fare la spesa al supermercato ad acquistare alcuni generi alimentari di prima necessità per offrirli a chi ne ha bisogno.

«Nella loro apparente "semplicità" — ricorda Teresa Curino, Assessore alla Solidarietà Sociale — queste azioni possono testimoniare realmente un orientamento profondo alla solidarietà che è in grado di coinvolgere tutti e che vede l'apporto di tante associazioni e di volontari come efficace elemento di congiunzione di un movimento corale di aiuto fraterno. Un'azione comune nella quale il ruolo di ciascuno si può fondere in un sistema complessivo di aiuto solidale e di sostegno alla vita che dia senso allo slogan scelto quest'anno dalla Colletta Alimentare "Un semplice gesto di carità: condividere la propria spesa"».

La storia del "Banco Alimentare", d'altra parte, è una storia significativa e di respiro europeo. Questo evento nasce infatti nel 1987 in Francia per poi propagarsi ulteriormente negli altri Paesi europei. In Italia questa esperienza inizia nel 1997 con un primo risultato di 1.600 tonnellate, per arrivare dopo un decennio a risultati di alimenti raccolti di tutto rilievo. Il giorno è, ogni anno, l'ultimo sabato di novembre, essendo questa la scadenza abituale concordata con la Fédération Européenne des Banques Alimentaires.

Per quanto riguarda specificamente la Città di Alessandria, gli esercizi commerciali che hanno aderito all'iniziativa quest'anno sono i seguenti: BENNET (s.s. Alessandria-Asti) - Coop (via Sclavo 15) - Di Meglio (p.zza De Andrè) - Esselunga (corso T. Borsalino) - Galassia (via Casalbagliano) - Gulliver (via Dante 121) - LiDL (via Duccio Galimberti 25) - LiDL (via S. Giovanni Bosco) - LiDL (corso Acqui 281) - Panorama (corso Romita ang. via S. Giovanni Bosco) - Penny Market (viale Milite Ignoto 24/26) - Punto SMA (via Galvani 41) - Supermercati Gulliver (c.so Acqui 56) - UNES (c.so Acqui 221) - UNES (via Filzi 25) - UNES (spalto Marengo 36) - UNES (via Cavallotti).

«Sono davvero molti questi esercizi commerciali — concludono il Sindaco Fabbio e l'Assessore Curino —: molti negozi per molti alessandrini che, in qualità sia di volontari che di cittadini-acquirenti, potranno sostenere l'iniziativa e che, come Amministrazione Comunale, ringraziamo sentitamente fin d'ora per il proprio apporto e l'entusiasmo con cui portano avanti questa azione solidale».

Un'azione pienamente in linea, peraltro, con gli obiettivi dell'Amministrazione Comunale di Alessandria la quale, coerentemente al proprio Documento Programmatico e rispondendo anche alle sollecitazioni del proprio Consiglio Comunale, è consapevole che, da un lato, risultano essere circa seimila le persone beneficiarie dell'attività del Banco Alimentare nell'ambito del territorio comunale e che, dall'altro lato, il Banco Alimentare coinvolge davvero molti enti e opera attraverso l'azione delle tante associazioni di volontariato alessandrine collegate alla Fondazione Banco Alimentare.

Per questo motivo, oltre a promuovere con l'adeguata informazione l'iniziativa, l'Amministrazione Comunale sostiene la Colletta Alimentare 2009 ad Alessandria con un particolare contributo di 5.000 Euro per l'ottimale riuscita della raccolta del 28 novembre.
Per informazioni su quali punti vendita aderiscono all'iniziativa oppure su come dare la propria disponibilità per fare il volontario è possibile chiamare lo 02.89658450 oppure visitate il sito www.bancoalimentare.it.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.