Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

22/09/2009
Fondo di garanzia per le grandi imprese.

La Giunta regionale ha varato il fondo di garanzia a supporto delle imprese con oltre 250 addetti. Una misura temporanea e straordinaria dotata di 15 milioni di euro per calmierare gli effetti della crisi e per sostenere la continuità di concessione di crediti bancari per le imprese più esposte e colpite dalla recessione economica.

“Con questo strumento - annuncia l’assessore all’Industria, Andrea Bairati - la Regione aggiunge un ulteriore tassello al pacchetto di misure per fronteggiare la crisi finanziaria: abbiamo deciso di dedicare queste risorse a un segmento, quello delle grandi imprese, che per motivi legati agli aiuti di Stato fino ad oggi ha beneficiato di un’attenzione minore rispetto alle altre. Il tessuto economico del Piemonte è fondato anche sulla tenuta delle medie e grandi imprese, ed è strategico per noi in questo momento che la loro attività non sia rallentata dalla crisi”.

La garanzia potrà essere disposta per ottenere nuovi prestiti o per ristrutturare quelli già ottenuti e coprirà al massimo il 50 per cento del finanziamento con un limite di 5 milioni per ciascuna industria ammessa. La concessione di garanzie sui prestiti avverrà tramite la gestione di Finpiemonte Spa, la durata massima sarà di 36 mesi e in ogni caso dovrà avvenire entro dicembre 2010. Le imprese che beneficeranno della misura non devono superare la soglia dimensionale di 200 milioni di ricavi annui, devono occupare il 70 per cento degli addetti in Piemonte e aver riportato un risultato operativo positivo in almeno due dei tre esercizi finanziari dal 2006 al 2008, registrando invece un calo di fatturato del 15 per cento nel periodo compreso tra i mesi di luglio 2008 e 2009.

Numerosi i settori che potranno usufruire del sostegno pubblico: alimentare, tessile, abbigliamento, carta, stampa, chimica, gomma, metallurgia, elettronica, autoveicoli ed altri mezzi di trasporto, mobili, articoli sportivi.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.