Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

18/09/2009
Alessandria, bonus in arrivo sulle bollette del gas.

Bonus in arrivo sul prezzo del gas per le 45000 utenze alessandrine: si tratta di cifre notevoli, con un -30% sul prezzo della bolletta per tutti i consumatori domestici, che per i più bisognosi (cioè quei soggetti con indicatore ISEE non superiore ai 7500 euro o quelle famiglie numerose con 4 o più figli a carico con ISEE non superiore ai 20000 euro) si aggiungono alla tariffa sociale varata dal Governo, che prevede un ulteriore sconto del 12-13%, quest'ultimo variabile a seconda della zona climatica (Alessandria rientra nella zona E, che prevede un bonus di 100 euro).
"Sono qualche migliaio glii utenti nella realtà alessandrina che usufruiranno del bonus fiscale" - dice Lorenzo Repetto, presidente dell'AMAG - "I bonus vanno da un massimo di 240 euro a un minimo di 25, con una media che si attesta sui 150-160 euro (quelli statali NdR) e sono calcolati in base alle fasce climatiche, stabilite sulla base dei valori di temperatura (noi siamo nella fascia E (la penultima), mentre nella F ad esempio troviamo Sestriere)".
Repetto parla poi del bilancio aziendale:"Pensiamo di chiudere al 31-12 con un aumento del 35% rispetto al 2008. Ci stiamo allargando ai comuni limitrofi nella distribuzione di gas tramite Ream e domani nel Consiglio di Amministrazione rileveremo un utile di 1,5 mln nel primo semestre, valore uguale a quello dell'anno scorso" - prosegue il presidente dell'AMAG - "Sono molto soddisfatto, sia per il coinvolgimento della forza lavoro, perchè non abbiamo usato progettazioni esterne, sia per gli utili, che derivano anche da una serie di contenziosi chiusi: per il 31-12 abbiamo una proiezione superiore al piano industriale".
Nella conferenza stampa di questa mattina ha poi preso parola il sindaco Piercarlo Fabbio:"Ci mettiamo all'avanguardia nelle politiche anticicliche dei Comuni che trattano la distribuzione del gas: stiamo infatti trattando politiche che consentono di aiutare chi è in difficoltà, per esempio una famiglia di 4 persone che percepisce 24 mila euro l'anno (monoreddito). Non si tratta di un intervento assistenziale, bensì di una via di mezzo tra assistenziale e anticiclico" - prosegue il primo cittadino - "A fronte di una riduzione del gas che è tra il 12-13%, abbiamo pensato che le nostre famiglie avessero necessità di spendere e di consumare in libertà, per questo abbiamo operato un'ulteriore riduzione del costo del gas del 30%: il 12-13% era il valore fissato dallo Stato al quale potevamo adeguarci, e con il rimanente avremmo potuto fare utili all'azienda, ma abbiamo preferito aumentare i volumi e ridurre i redditi per metro cubo, cosi da avvicinare nuovi clienti" spiega Fabbio - "Abbiamo permesso alle famiglie di risparmiare e di impiegare le loro risorse in libertà: si tratta di cifre considerevoli, per esempio una famiglia che spende 1100euro di gas ne pagherà solamente 765, con un risparmio di 335 euro, questo per tutte le 45000 utenze civili del capoluogo. Le famiglie più bisognose, quelle ad esempio con ISEE di 7500 euro, avranno una bolletta praticamente dimezzata".
"Secondo qualcuno noi di centro destra siamo “cattivi” nelle politiche sociali" - scherza il primo cittadino - "Ma non è così, perchè sulla bolletta sociale cominciamo a lavorare quando l'autority non ha ancora definito per bene tutti i criteri: in Alessandria i circa 500 titolari di social card, che ricevono 80 euro dallo Stato, ne avranno 40 in più dal Comune e siamo gli unici in Italia, nonché i primi a iniziare la convenzione con MasterCard con uno stanziamento di 150 mila euro; essere i primi ci ha rallentato nella partenza, ma riusciamo comunque ad erogare anche il bimestre luglio-agosto e andremo avanti per circa un anno su questa strada."
Fabbio poi passa alla spinosa questione dei rifiuti:"La TIA (Tariffa di Igiene Ambientale) nel 2010 subirà un aumento: questa variazione dovrebbe essere però contenuta perchè il Comune se la riprenderà, visto che la Corte Costituzionale ha deciso che non è una tariffa ma un'imposta: il "ritorno" al tributo migliora la cassa del Comune". Fabbio spiega poi le ragioni dell'aumento:"Quando ho firmato il foglio di mandato trasmesso da Mara Scagni le spese erano di 12-13 mln di euro, e se avessimo un cash flow con la Tia di 13,5 mln di euro saremmo a posto, ma questo non centra niente, perchè il costo del porta a porta è di 17 mln di euro: i cittadini pagano 13,5 mln, quindi ci vuole un aumento che porti in pareggio le cose, perchè si possa finalmente intervenire per attivare quel meccanismo di raccolta ad assetto variabile che sostituisca il porta a porta, ad esempio mediante l'installazione dei cassonetti seminterrati a scomparsa. Il Comune vuole investire nella raccolta dei rifiuti a patto che i cittadini paghino questi 3,5 milioni che mancano per il pareggio (e che sulla bolletta incidono portando ad un aumento del 20%, al massimo si tratta di una quarantina di euro di differenza di spesa): i tempi di investimento dipendono da AMIU, ma possiamo dire che finalmente, nel 2010 si volterà pagina. Per passare dal sistema attuale ad un sistema ad assetto variabile ci vogliono circa 9 mln di euro e volevamo dislocarli in un percorso almeno triennale" continua il sindaco.
Il primo cittadino ha poi elogiato AMAG per il raggiungimento della quota dell'85% della popolazione servita dalla fognatura pubblica e per l'ormai prossima cifra dei 100 milioni di metri cubi di gas: a questa cifra infatti l'azienda può mantenere l'economia locale. Amag supererà questa soglia raggiungendo i 106-107 milioni di metri cubi, tramite la vendita di gas anche alla Solvay (che usufruisce di 7,5 milioni di metri cubi), mentre a fine novembre la ditta alessandrina affronterà la produzione dell'olio, per circa 1500 ettari di terreno: l'idea è quella di avere un prezzo fisso sulla vendita di soia, mais e girasole per permettere di ricevere incentivi sia con i certificati verdi che di certificati bianchi. Le prove per questo nuovo sistema prenderanno il via a fine maggio-inizio giugno 2010. Repetto ha anche annunciato che con API sta prendendo il via il discorso del dual fuel.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.