Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

21/07/2009
Nuova influenza A: pronto il piano pandemico regionale.

Il Piemonte si prepara ad affrontare il massiccio arrivo della nuova influenza A/H1N1 previsto per l’autunno: nella seduta del 20 luglio la Giunta ha approvato il nuovo piano di programmazione regionale di risposta alle emergenze infettive, redatto dai tecnici dell’assessorato alla Tutela della salute e Sanità sulla base delle linee guida nazionali e di quelle dell’Organizzazione mondiale della Sanità.

Il documento prevede innanzitutto la costituzione di un’organizzazione stabile e definita dei riferimenti regionali e locali per le emergenze infettive, definendone compiti e ruoli e fissando la catena di comando nelle varie fasi della pandemia.

A livello regionale verrà istituito un gruppo tecnico sulle emergenze infettive, di cui saranno chiamati a fare parte i dirigenti dell’assessorato, il Coordinamento regionale della prevenzione, il Centro controllo malattie dell’Asl TO1, il Seremi (Servizio di riferimento regionale per la sorveglianza, la prevenzione e il controllo delle malattie infettive), il Dipartimento regionale 118 e il Dipartimento integrato malattie infettive dell’ospedale Amedeo di Savoia. A livello di ciascuna Asl, invece, si darà vita a un gruppo locale di emergenze infettive coordinato dal direttore sanitario.

Quattro i livelli di allarme previsti, fino a quello di emergenza pandemica regionale, nel cui caso sarebbe l’assessorato a gestire l’organizzazione dei servizi sanitari per i contagiati.
Le misure operative da assumere in ciascun momento (ad esempio quelle di protezione degli operatori, quelle per la riduzione del rischio di trasmissione oppure quelle per la sorveglianza e la cura dei pazienti) verranno definite dal gruppo tecnico sulle emergenze infettive alla luce dell’evolversi della situazione, seguendo le indicazioni nazionali e internazionali.

“Il ministero - aggiunge l’assessore Eleonora Artesio - sta inoltre predisponendo un piano di vaccinazioni articolato in due fasi: la prima, che dovrebbe svolgersi contemporaneamente alla vaccinazione contro l’influenza stagionale, sarà mirata a proteggere gli operatori sanitari, le forze dell’ordine, gli addetti ai pubblici servizi e i malati cronici; la seconda, finalizzata al controllo della malattia, inizierà con l’immunizzazione dei giovani, che alla luce dei dati epidemiologici appaiono i più esposti al contagio”.






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.