Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

30/06/2009
Viareggio, esplosione in stazione: bimbo carbonizzato, 10 morti.

Si aggrava il bilancio della tragedia dell'esplosione alla stazione di Viareggio. Un cadavere carbonizzato, forse di un bimbo, è stato trovato dai Vigili del Fuoco nelle vicinanze della stazione dove si è verificata l'esplosione.
Se confermato, salirebbe a 10 il bilancio delle vittime e 50 i feriti, di cui 35 ustionati gravissimi, Si continua a scavare in uno dei due edifici crollati.
Dalle macerie sono state estratte altre persone, tra le quali un uomo ancora vivo e altre 4 persone, forse prive di vita.

Due palazzine vicino alla stazione sono crollate, a seguito dell'onda d'urto; altre dieci sarebbero in fiamme. L'esplosione, secondo quanto si apprende, avrebbe interessato un'area di circa 300 metri. 400 le famiglie che sono state evacuate. "Abito vicino al luogo dove c'e' stato l'incidente: ho visto una scena apocalittica" ha testimoniato il sindaco di Viareggio, Luca Lunardini.

Si continua a scavare nella palazzina esplosa a poca distanza dalla stazione. Dalle macerie intorno alle 5 e 30 del amttino sono state estratte altre quattro vittime, ma anche un uomo ancora in vita. In una delle due palazzine crollate risultano residenti 18 persone mentre sui nuclei familiari dell'altra sono in corso accertamenti.

Le operazioni di soccorso sono complicate dal fatto che sui binari vi sono ancora 14 cisterne contenenti gas gpl, alcune rovesciate, con migliaia di litri di liquido infiammabile che rischiano di esplodere.

I feriti, tra cui molti ustionati, sono stati distribuiti tra gli ospedali di Pisa, Massa Carrara, Firenze, Parma, Roma, Genova.
Dei casi piu' gravi, sempre secondo la centrale operativa, tre adulti sono in rianimazione all'ospedale Versilia; altri, gravemente ustionati, sono stati trasportati ai centri specializzati di Genova, Pisa e Parma. Due bambini, di circa tre anni, sono stati trasportati con l'elisoccorso all'ospedale Meyer di Firenze e al Bambin Gesu' di Roma.

Una ragazzina con i vestiti in fiamme e un signore scaraventato in un cassonetto
dallo spostamento d'aria. Sono alcune delle scene raccontate dai testimoni dell'esplosione avvenuta nella stazione di Viareggio.
Alcuni abitanti della zona hanno descritto una ragazzina che, raggiunta dalle fiamme mentre era in sella al suo motorino, ha gettato a terra lo scooter cercando di liberarsi dei vestiti che le stavano andando a fuoco. Poco distante un signore, raggiunto dall'onda d'urto, e' stato scaraventato all'interno di un cassonetto e sembra che, nell'urto, abbia perso una gamba.
Manuela, che abita vicino alla stazione, ha detto di avere sentito un gran botto e di avere visto tavoli e finestre tremare. "Mi sono affacciata - ha raccontato - e ho visto il cielo di colpo diventare di colore arancione, poi le fiamme e una forte esplosione".


Il cedimento di un carrello all'origine del disastro
Il treno coinvolto nell'incidente alla stazione di Viareggio "era stato controllato dai tecnici della verifica alla partenza da Trecate e non aveva evidenziato
alcuna anomalia". Lo rendono noto le Ferrovie dello Stato, confermando che "gli elementi al momento a disposizione fanno presumere che il cedimento di un carrello di uno dei primi carri cisterna sia la causa piu' probabile di quanto accaduto".
Proprio a causa del cedimento, proseguono le Fs, "il carro sarebbe deragliato trascinando altri quattro carri. E lo svio avrebbe provocato la fuoriuscita del gpl contenuto nella cisterna che si sarebbe incendiato all'esterno".
Secondo le Ferrovie dunque "non ci sarebbe stata dunque l'esplosione del primo carro cisterna, come precedente reso noto sulla base delle prime indicazioni".

Bloccata la circolazione tra Pisa e Forte dei Marmi
A causa dell`incidente di Viareggio - riferisce un comunicato delle Ferrovie dello Stato - la circolazione ferroviaria sulla Direttrice Tirrenica e' interrotta tra le stazioni di Pisa e Forte dei Marmi. Il Gruppo FS ha subito adottato provvedimenti di circolazione alternativi per i treni interessati. I convogli della Direttrice Torino - Genova - Roma potranno subire ritardi, deviazioni di percorso e possibili cancellazioni.

Il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, e' in contatto con il prefetto di Lucca,
Carmelo Aronica, per verificare con le autorita' locali la situazione e decidere come intervenire. Da Roma, intanto, e' in partenza un team del Dipartimento per
supportare le autorita' locali e organizzare gli interventi di soccorso. Frattanto, per poter affrontare meglio l'emergenza, il presidente della Provincia di Lucca, Stefano Baccelli, ha comunicato che e' stata aperta la sede del Comune in cui predisporre una sala operativa per coordinare le operazioni. In una delle zone limitrofe alla stazione il personale del 118 sta allestendo una tenda per poter meglio organizzare i soccorsi sul posto.








Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.