Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

14/06/2009
Calcio, l'Aquanera corsara in veneto conquista la promozione in serie D

L’Aquanera espugna il campo del Lia Piave e viene promosso in serie D. La finale di ritorno dei playoff del campionato di Calcio di Eccellenza ha visto la compagine del paese di Basaluzzo conquistare una storica promozione nel massimo campionato dei dilettanti, dopo un’annata pressoché impeccabile, che durante la regular season aveva visto la formazione allenata da Fabrizio Viassi arrivare seconda allo “schiacciasassi” Acqui. Nei playoff la voglia di arrivare vincenti fino in fondo si è subito vista: l’Aquanera ha saputo affrontare con grande dimestichezza ogni avversario, fino alla finale, contro il Lia Piave, compagine veneta, di San Polo di Piave. La gara di andata, giocata domenica scorsa a Basaluzzo, era finita 1 a 1. Sembrava un risultato utile ai trevigiani, ma nella gara di ritorno, giocata in questa domenica in veneto, i ragazzi di Viassi sono riusciti a conquistare un 2 a 1 al fotofinish, grazie alla rete al 90’ di Russo, che ha steso il Lia, regalando così all’Aquanera la promozione.
Di fronte ad un pubblico degno di una gara di serie C (700 spettatori, con una settantina di tifosi giunti da Basaluzzo) gli alessandrini si portano subito in avanti, quando al 5’ Russo effettua un pericoloso traversone in area, ma Massaro non riesce a tramutare in gol la bella imbeccata. Al 6’ ci provano i veneti, con Benetton, che serve Furlan, ma il tiro a colpo sicuro viene deviato da Aliotta sul palo. Al 17’ Briatico, approfittando di uno svarione dei locali, si trova a tu per tu con il portiere Cima, ma quest’ultimo è bravissimo a respingere l’offensiva. Al 19’ il Lia Piave passa: angolo di Benetton, la sfera arriva a Giazzon, che si districa tra due avversari, controcrossa al centro, dove Tormen di testa manda in rete. E’ l’1 a 0, che condannerebbe l’Aquanera alla permanenza nel campionato di Eccellenza. Ma i basaluzzesi non ci stanno. Al 22’ con un gran tiro da trenta metri Mossetti colpisce il palo, mentre al 38’ c’è un gol annullato a Cartasegna per fuorigioco. Il pari però arriva prima della fine del tempo, al 43’: punizione di Mossetti, testa di Cartasegna e rete.
Dopo soli 2’ della ripresa Cima è costretto a gli straordinari su un tiro di Mossetti. Al 19’ l’Aquanera ha l’occasionissima per passare: Raffaghello va via veloce verso la porta, spalla-spalla con Giazzon, quest’ultimo nel tentativo di toccare la palla in possesso del giocatore ospite, lo mette giù dentro l’area e l’arbitro indica il dischetto ed espelle lo stesso giocatore veneto. Il rigore è battuto da Massaro, ma la sfera colpisce il palo e la ghiotta occasione sfuma. L’Aquanera ha il merito di non scomporsi, così le azioni pericolose della compagine di Viassi continuano: al 27’ Mossetti costringe Cima ad un difficile intervento nell’angolino, mentre al 29’ è Raffaghello a tentare la via del gol, ma senza fortuna. Il Lia Piave ci prova con Tormen e Zoldan, ma al 90’ giunge il 2 a 1 che regala all’Aquanera la promozione in D. Russo prende palla al limite, sfonda dentro i sedici metri, aggira Cima in uscita e a porta vuota mette nel sacco.
L’Aquanera, con l’Acqui, che ha vinto il campionato di Eccellenza in qualità di prima classificata del girone alessandrino-astigiano-torinese e cuneese, è la seconda compagine alessandrina a salire in serie D. Considerando la retrocessione della Valenzana, le squadre della nostra provincia che l’anno prossimo si affronteranno nel massimo campionato dei dilettanti saranno ben cinque: Casale, Valenzana, Acqui, Derthona e Aquanera.

Lia Piave-Aquanera 1-2

LIA PIAVE: Cima, Calzavara, Cittadini, Giazzon, Mosca, Cagnato, Furlan (42’ pt Bassan, 42’ st Fava), Benetton, Tormen, Gandin (8’ st Zoldan).
Allenatore Graziano Morandin

AQUANERA: Aliotta, Cartasegna, Giuliano, Tangredi, Camussi, Viscomi, Massaro, Rosset (48’ st Mazzucco), Mossetti; Russo (46’ st Stramesi), Briatico (13’ st Raffaghello).
Allenatore Fabrizio Viassi

Reti: 19’ pt Tormen (L), 42’ pt Cartasegna (A), 45’ st Russo (A).

Arbitro: Morreale di Roma

Note. Giornata di sole, terreno in buone condizioni, spettatori circa 700. Ammoniti, Mossetti, Tangredi e Calzavara. Espulso al 19’ della ripresa Giazzon per fallo da ultimo uomo
Angoli 7-6 per il Lia Piave.


Fabio Buffa




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.