Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

28/04/2009
Valenza, il concerto del 1° maggio in viale Oliva.

Una particolare rilevanza riveste quest'anno l'appuntamento del Primo Maggio ed il concerto che l'Amministrazione comunale di Valenza - Assessorati alle Manifestazioni ed alle Politiche Giovanili hanno nuovamente organizzato ai giardini in Piazzale Don Minzoni di viale Oliva.
Da un lato la ricorrenza della Festa del lavoro, in un momento particolarmente difficile, che dalla crisi economica globale ha condotto i suoi effetti negativi alla realtà economica territoriale e valenzana in particolare, con l'ampliarsi del fenomeno della cassa integrazione nelle piccole aziende orafe e delle difficoltà di mantenere il proprio posto, ancorché precario o difendere la piccola attività autonoma ed artigianale.
Dall'altro il terribile terremoto che ha colpito le popolazioni dell'Abruzzo e che, dopo i lutti ed i drammi singoli, vede ora avviata la lenta e difficile opera di ricostruzione delle case, delle infrastrutture, dei luoghi d'arte e di culto di quelle bellissime terre italiane.
La manifestazione ed il concerto di venerdì 1° maggio vogliono essere un momento di ricordo e di solidarietà, affrontando tali drammatici avvenimenti.
Infatti, quest'anno, la tradizionale manifestazione provinciale indetta da CGIL – CSL e UIL si terrà proprio a Valenza, durante la mattinata e, dopo il corteo che partirà alle ore 10,00 da Piazza Gramsci, si concluderà nei Giardini Don Minzoni in Viale Luciano Oliva con i discorsi dei delegati sindacali e di Sergio Perino – Segretario regionale SPI.
Seguirà un'esibizione del Joy Singers Choir, gruppo di Valenza, attivo da diversi anni con un crescente successo. Composto da oltre 30 vocalist hanno da poco riscosso un lusinghiero successo a Londra. I loro concerti sono ispirati alla musica nera afro-americana, partendo dalla tradizione religiosa dello Spiritual, attraverso i ritmi del Contemporary Gospel, con forti contaminazioni Funky e Soul, fino a brani più sofisticati del repertorio Jazz moderno, con estemporanee escursioni verso il Pop, con cover di artisti di successo contemporanei.

Nel pomeriggio, dallo stesso palco, a partire dalle ore 15,00 si avvierà la parte musicale della manifestazione, per concludersi verso le ore 19,00.

Si inizia con un'interessante band alessandrina: I SINTOMI DI GIOIA. Festeggiano otto anni di vita, un paio di demo CD, la partecipazione a qualche raccolta, “Alessandria Wave 2001” per esempio ed ora “Segnalibro”, l’album di esordio. Dieci canzoni che si ascoltano con piacere, a metà tra un indie rock mai banalizzato, e divagazioni vagamente post rock. In questo magma, le liriche assumono una dimensione poetica, non sempre sognante, ma certamente scombussolata e obliqua (“mi baci con il contagocce, mentre io mi doso con la benzina della macchina…”, cantano in “Segnalibro”) e il merito è del chitarrista/pianista Luca Grossi, autore dei testi, che interpreta con trasporto e con una voce sottile, ma impostata. Oltre al telaio da power pop rock band, esaltato nelle deflagrazioni finali di “Come le scarpe”, il quartetto inserisce elementi che regalano tocchi di eleganza, come gli archi in “Non puoi”, “La nebbia”, il vero cantautorato rock e la bellissima “E così” – se ha un senso, direi musica rock da camera. Non tutto è sempre lucido e sotto controllo, ma la sensazione è che i Sintomi di Gioia siano qualcosa di più che l’ennesima indie rock band italiana.

A chiudere la manifestazione/concerto una band di Acqui Terme che, per la qualità delle proposte ha sicuramente conquistato un posto di rispetto nel panorama musicale italiano: gli YO YO MUNDI





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.