Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

28/04/2009
Maltempo, l'evolversi della situazione.

Dalla sala operativa regionale di Corso Marche di Torino, l’assessore alla Protezione Civile ha seguito fino a notte inoltrata con i funzionari l’evolversi della situazione meteorologica che ha flagellato il Piemonte nelle ultime 48 ore.
Un’intensa perturbazione ha investito il Piemonte nelle giornate del 26 e 27 aprile coinvolgendo soprattutto le province di Alessandria, Asti, Biella, Cuneo e Verbano Cusio Ossola e determinando condizioni di elevata criticità sulla rispettiva rete idrografica.

Le precipitazioni registrate sono state particolarmente intense nell’intero bacino del Tanaro, 135 mm in meno di 48 ore, e nei bacini di affluenza Belbo, Bormida ed Orba.

Precipitazioni significative sono anche state segnalate anche nelle Valli Chiusella, Cervo e Sesia; in Valle Orco, nelle Valli di Lanzo e in Val Sangone, nel bacino del Toce e nelle zone di pianura.

Le intensità orarie si sono generalmente mantenute inferiori a 10 mm/ora, con picchi locali fino a 15-20 mm/ora sulle province di Biella, Torino e Verbano Cusio Ossola.

Le precipitazioni, nevose oltre i 1300-1400 m, hanno apportato complessivamente, dall’inizio dell’evento dai 40 a 90 cm di neve fresca nelle Alpi

Nel territorio regionale, in particolare riferimento alle province di Alessandria e Asti le precipitazioni hanno determinato un generalizzato superamento delle soglie pluviometriche, generando l’innesco di fenomeni franosi sui versanti, smottamenti con interessamento della rete viaria, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua sino a valori di criticità, con conseguente sviluppo di fenomeni d’erosione ed inondazione. Sono state segnalate alcune slavine in provincia di Vercelli e Verbania .

Le precipitazioni cadute nel corso dell’evento si sono inserite in un quadro idrogeologico di parziale saturazione dei suoli, dovuto alle piogge cadute nelle ultime due settimane che ha contribuito a rendere più marcata la risposta dei corsi d’acqua.

I corsi d’acqua maggiormente interessati da fenomeni di piena sono quelli del bacino del Tanaro. Sono stati registrati superamenti del livello di elevata criticità, piena straordinaria, lungo le aste del fiume Tanaro nelle sezioni di Farigliano, Alba e Montecastello, del fiume Bormida e del torrente Belbo; di moderata criticità lungo l’asta del fiume Tanaro, località Masio, e dei torrenti Stura di Demonte e Orba.

Il Lago Maggiore si è assestato nelle ultime 12 ore su un livello idrometrico di 4,25 m quasi un metro sotto la soglia di attenzione di 5 m.

Episodi di moderata criticità sono stati registrati inoltre lungo tutta l’asta del fiume Po, dove si prevede l’avvicinamento alla soglia di elevata criticità a Torino con raggiungimento del colmo nella mattinata di oggi .

Sul reticolo idrografico minore sono stati segnalati diversi superamenti della soglia di piena ordinaria (Ghiandone a Staffarda, Rea a Dogliani, Ellero a Mondovì) e straordinaria (Banna a Poirino).





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.