Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

27/04/2009
Risparmio di 15 mln sull’energia pubblica, chiusa la gara.

Alla Pubblica amministrazione piemontese l’energia elettrica costerà fino al 30% in meno (-22,7% rispetto alla base d’asta, già inferiore di quasi il 10% rispetto alla bolletta “storica”). La gara elettronica indetta da SCR-Piemonte (Società di committenza regionale) per l’approvvigionamento energetico degli uffici della Regione, delle aziende sanitarie e ospadaliere e degli enti consorziati e partecipati e degli enti locali che hanno voluto aderire si è conclusa con successo.

Si era tenuta il 17 aprile tramite una procedura ristretta suddivisa in tre lotti: utenze in media tensione (398,33 GWh), in bassa tensione (133,36 GWh) e in bassa tensione per illuminazione pubblica (21,23 GWh) per un importo a base d’asta di quasi 52 milioni di euro. Il criterio di aggiudicazione è stato quello del prezzo più basso e la procedura si è svolta utilizzando la piattaforma di eProcurement realizzata dal CSI-Piemonte. Dopo i controlli di legge previsti, i nuovi contratti per l’erogazione di energia potranno essere attivati dal mese di luglio.

Non è mancato un occhio di riguardo per l’ambiente. La gara incentivava infatti l’utilizzo di energia pulita: gli amministratori potranno utilizzare il 5% di energia prodotta da fonti rinnovabili allo stesso costo di quella tradizionale. A differenza di quello che succede nelle altre gare, in cui tutto questo si paga di più.

Si tratta della prima iniziativa concreta svolta da SCR-Piemonte e CSI-Piemonte in seguito alla convenzione stipulata nel dicembre scorso per garantire a tutta la Pubblica amministrazione locale costi più bassi nell’acquisto di beni e servizi.

La presidente della Regione lo considera un risultato eccellente, che permette di proseguire con grande efficacia nella razionalizzazione delle spese a tutto vantaggio del rafforzamento dei servizi e della riduzione dei costi per i cittadini, e che sarà seguito dai bandi per la telefonia e le forniture di gas. Magari i risparmi non saranno così importanti, addirittura superiori al 20 per cento rispetto a una base d’asta già inferiore alla bolletta pubblica (si parla di circa 15 milioni a regime e 10,5 rispetto alla base d’asta), ma sicuramente permetteranno di proseguire con decisione nel cammino per il migliore utilizzo delle risorse pubbliche avviato quattro anni fa con la riduzione delle consulenze, la riduzione dei costi per le partecipate, nonché l’eliminazione dei ticket sui farmaci per i redditi fino a 36.151 euro e della quota regionale dell’addizionale Irpef per i redditi fino a 15.000, e l’abbattimento della stessa per i redditi da 15.000 a 22.000 euro.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.