Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

03/04/2009
Casa, la Regione ha già finanziato 5400 alloggi.

Sono oltre 5.400 gli appartamenti già finanziati dalla Regione con nel primo biennio del programma “10.000 alloggi entro il 2012”, che ha permesso l’avvio di una nuova stagione di azioni a favore delle fasce deboli della popolazione, la cui difficoltà a reperire soluzioni abitative stabili e decorose ed a costi commisurati alle loro capacità di spesa è stata ulteriormente aggravata dal deflagrare della crisi economica.

Questi eccellenti risultati sono stati annunciati il 2 aprile dall’assessore alle Politiche territoriali, Sergio Conti, intervenendo al convegno “Il Piemonte trova casa”.

“Gli obiettivi futuri delle politiche regionali per la casa - ha quindi sostenuto Conti - si muovono nella direzione di assicurare continuità allo strumento attuale, che ha dispiegato risorse finanziarie maggiori di ogni altro programma di intervento, anche di iniziativa statale. Intendiamo trasformare la fase sperimentale relativa all’housing sociale in un articolato sistema strutturale, rivolto soprattutto a quella fascia ‘grigia’ di popolazione, troppo ‘ricca’ per accedere ai benefici dell’edilizia sociale e troppo ‘povera’ per accedere al mercato della libera locazione. E’ essenziale puntare sullo strumento dell’housing sociale per ridurre la marginalizzazione, l’effetto ghetto dei falansteri economico-popolari ed intervenire massicciamente sui contesti sociali con dispiego di risorse finanziarie e competenze di fonte pubblica e privata”.

“Non si tratta - ha puntualizzato l’assessore - di mettere in discussione il programma avviato, che continuerà l’opera di potenziamento della consistenza degli alloggi a canone calmierato a favore delle fasce di popolazione non in grado di sopportare i costi delle abitazioni a libero mercato, quanto invece di affinare modi e mezzi di intervento in grado di rispondere con maggior aderenza ad una domanda abitativa differenziata, su cui pesano le povertà antiche e quelle nuove, indotte dall’aggravarsi della crisi economica e su cui incombono i fantasmi delle sempre più accentuate disuguaglianze sociali e della carenza di integrazione sociale”.

“Lo sforzo della Regione - ha concluso Conti - deve concentrarsi, in particolar modo, sulla continuità e regolarità dei flussi finanziari, sulla attenzione al cambiamento sociale, sulla sensibilità ai temi del recupero urbano e dell’edilizia sostenibile. Senza trascurare la spinta alla cooperazione tra enti pubblici, operatori del settore e universo della finanza: solo la messa in comune di risorse finanziarie e competenze pubbliche e private può diventare la chiave di volta per risposte concrete”.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.