Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

01/04/2009
Il Piemonte al 43° Vinitaly con una presenza forte e qualificata.

Anche alla 43ª edizione del Vinitaly, in programma dal 2 al 6 aprile presso la Fiera di Verona, la presenza piemontese è forte e qualificata: comprende oltre 600 espositori (circa il 14% del totale) che occupano l’intero padiglione 9, cui si aggiunge una porzione del padiglione 11 e il Consorzio dell’Asti Spumante nel padiglione 7b.

La partecipazione, organizzata e coordinata da Regione Piemonte e Unioncamere Piemonte, consolida e sviluppa sul piano operativo e comunicativo la collaborazione tra tutti i soggetti piemontesi, pubblici e privati, partecipanti come espositori o promotori di iniziative. In particolare, il Piemonte propone i suoi grandi vini (ben 14 docg e 44 doc) con le aziende e i territori di produzione, un ricco programma di degustazioni guidate e progetti che testimoniano l’intenso lavoro svolto dalle istituzioni e dal mondo produttivo per promuovere le peculiarità della sua vitivinicoltura.

Tra le attività collaterali, viene riproposto il Ristorante Piemonte nella Cittadella della Gastronomia della Fiera: abbinati ai vini selezionati dalle Enoteche regionali, sono protagonisti i prodotti agroalimentari preparati da chef espressione dei diversi territori.

Spicca anche la presenza dell’assessorato regionale all’Artigianato, che promuove le imprese artigiane “eccellenti” che operano nel settore delle grappe e dei distillati e dei liquori alle erbe con dei momenti di presentazione e di degustazione al pubblico che vogliono anche essere occasione di incontro per dibattiti e approfondimenti di tipo istituzionale sul ruolo dell’artigiano oggi e sulle politiche di indirizzo per la promozione e lo sviluppo del “sistema Piemonte” .

Per la Gran Medaglia Cangrande, conferita ogni anno ai benemeriti della vitivinicoltura segnalati dalle Regioni, il Piemonte ha designato Ornella Costa Correggia, titolare dell’azienda Matteo Correggia di Canale (Cn) e vedova di Matteo Correggia, figura emblematica e protagonista del rinascimento vitivinicolo del Roero, morto in un tragico incidente sul lavoro nel 2001.

“In una fase di congiuntura economica critica che rende le sfide sui mercati ancora più stringenti e il lavoro sulla qualità e la tipicità territoriale ancora più rilevante, l’impegno della Regione per il settore vitivinicolo è stato grande - ha affermato l’assessore all’Agricoltura, Mino Taricco, durante la presentazione della spedizione piemontese tenuta il 31 marzo con il presidente di Unioncamere Piemonte, Ferruccio Dardanello - Credo infatti che le nostre aziende possano sempre più far valere i loro punti di forza e di eccellenza in questo comparto, esaltando il proprio legame con i territori, con le proprie radici, e affrontando nello stesso tempo la competizione sui mercati globali. Questo è il messaggio che cerchiamo di portare a Vinitaly, dove ancora una volta il ruolo delle istituzioni sarà quello di supporto alle realtà produttive e associative, in uno sforzo coordinato per valorizzarne l’immagine internazionale”.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.