Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

26/03/2009
Un successo il primo episodio della celebrazione del futurismo.

Sabato 21 marzo alle ore 18 presso Palazzo Monferrato, alla presenza del sindaco, Piercarlo Fabbio, e degli autori Giampiero Mughini e Maurizio Serra, Alessandria ha celebrato l'inizio dell'anno futurista, nel centenario del Manifesto di Filippo Tommaso Marinetti ed altri intellettuali, pubblicato su Le Figaro il 20 febbraio 1909.
Era inoltre presente Ugo Nespolo, un post futurista e uno dei più grandi pittori italiani viventi, che ha anche omaggiato il sindaco con due manifesti futuristi.
In questa cornice sono stati presentati i libri dei due autori presenti: "La collezione - Un bibliofolle racconta i più bei libri del '900" di Giampiero Mughini e "Filippo Tommaso Marinetti futurista" di Maurizio Serra, recente vincitore del premio Acqui Storia, che ha portato una versione del volume in francese.
"Il recupero del futurismo è un recupero della cultura - ha dichiarato Giampiero Mughini -. Bisogna celebrare il futurismo con una dose di saggezza e ironia, senza prendersi sul serio e senza vendetta."
Mentre per Maurizio Serra il futurismo è come "schegge di una bomba buttata sul mondo contemporaneo".
"Il futurismo è un'avanguardia alla portata di tutti", così, invece, è stato definito da Ugo Nespolo.

Il sindaco, Piercarlo Fabbio, ha intrapreso due percorsi; il primo è iniziato con una trattazione di un capitolo del volume di Mughini dal titolo "In onore di una cameriera futurista" ed è poi proseguito con un invito: andare a vedere quanta alessandrinità c'era nel futurismo partendo da Carlo Carrà e passando per Dino Campana, il poeta maledetto citato nel libro di Mughini, che ha un legame con la nostra città dovuto alla relazione che aveva intrecciato con Sibilla Aleramo, uno pseudonimo di Rina Faccio nata ad Alessandria. Nel suo volume Mughini riporta anche Franco Verdone, futurista e padre dell'attore Carlo Verdone, che è cittadino onorario di Alessandria.

"Ottimo successo di partecipazione per questo primo episodio della celebrazione del futurismo ad Alessandria - ha dichiarato il sindaco, Piercarlo Fabbio -. Grande adesione anche per la cena futurista con un menù scelto più per stupire che per appagare il senso che ha fatto registrare il tutto esaurito al ristorante di palazzo Monferrato."
"Quello di sabato - prosegue il sindaco - è stato anche un momento per riflettere sul rapporto tra Futurismo e Fascismo o meglio sulla vicinanza tra i due movimenti. Un rapporto vissuto a fasi alterne culminato in una minor vicinanza da parte di alcuni futuristi dopo l'inizio della guerra."






Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.