Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

20/03/2009
Il segnale Rai di Torino nel Piemonte orientale.

Con un anticipo di otto mesi sul previsto le trasmissioni della Rai diffuse dalla sede di Torino, come il telegiornale regionale, raggiungono finalmente anche le zone del Piemonte orientale - il basso Verbano, il Biellese, il Vercellese, il Novarese e le aree collinari dell’Astigiano e dell’Alessandrino - dove finora per motivi tecnici il segnale era assente o molto debole.

La risoluzione definitiva dell’annoso problema, consistente nel potenziamento del trasmettitore attivo sul canale 36 UHF (sul quale bisogna sintonizzarsi) dal ripetitore di Monte Penice, è stata presentata il 18 marzo dalla presidente della Regione, Mercedes Bresso, con il direttore del Centro di produzione e il capo della redazione Rai di Torino, Aldo Pellegrini e Carlo Cerrato.

“Possiamo sicuramente dire che si tratta di una data storica - ha affermato con orgoglio la presidente - Da decenni i cittadini di molte zone del Piemonte si lamentavano di non poter ricevere il segnale della Rai regionale e finalmente ci siamo: il problema è risolto, almeno sulla stragrande maggioranza del territorio. Il basso Verbano, il Biellese, il Vercellese, il Novarese e le zone collinari di Astigiano e Alessandrino, grazie all’intervento sia politico che finanziario (258mila euro, ndr) della Regione, possono usufruire del servizio pubblico a cui hanno diritto ma del quale sino ad ora non avevano potuto godere, sia per i telegiornali che per le rubriche e le trasmissioni della testata regionale”.

“Si tratta davvero - ha concluso Bresso - di un momento significativo e di un risultato importante, per il quale voglio ringraziare ovviamente la Rai ma anche il sottosegretario Romani, che ha contribuito in maniera significativa ad accelerare i tempi. L’accordo siglato con i vertici dell’azienda televisiva poco tempo fa prevedeva un impegno a risolvere il problema entro il mese di dicembre 2009: siamo in anticipo di circa otto mesi, cosa che nel nostro Paese non capita così frequentemente”.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.