Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

12/03/2009
Alessandria, creazione di un museo permanente sulla fotografia.

Dopo la prima edizione della Biennale, la Città di Alessandria intende continuare il lavoro attraverso la creazione di un settore riservato alla storia della fotografia nazionale ed internazionale, al mercato ad essa collegato e allo sviluppo delle nuove tecnologie; in sintesi, un filo conduttore con le prossime edizioni della Biennale stessa, una opportunità di crescita occupazionale e di supporto del turismo culturale.

Per questi motivi, sono state avviate le trattative con la Fondazione Alinari di Firenze, e con il suo Presidente Claudio De Polo Saibanti, per portare in Alessandria le nuove iniziative collegate alla prestigiosa casa fotografica italiana. "L'occasione è nata - ha dichiarato il sindaco Piercarlo Fabbio - a seguito del successo ottenuto dalla nostra Biennale e può oggi rappresentare una soluzione per il futuro utilizzo dell'edificio lasciato libero dalla Banca d'Italia in piazza della Libertà".

Come noto, infatti, la storica filiale alessandrina della Banca centrale ha cessato di vivere nel mese di ottobre 2008, e, da quel momento, sono state diverse le proposte di riutilizzo della palazzina che, sotto il profilo urbanistico, resta destinata a pubblici servizi.
"Sarebbe la definitiva e ottima soluzione ad un problema che si è aperto con la chiusura della Filiale bancaria, senza che il Comune fosse stato minimamente coinvolto - sostiene l'assessore allo Sviluppo economico e al Lavoro Antonello Paolo Zaccone - e che potrebbe consolidare le scelte operate dalla nostra Amministrazione e, in particolare, dal vicesindaco Paolo Bonadeo, sul fronte del turismo e degli investimenti nella cultura come industria".

Sebbene ancora allo stato embrionale, la collaborazione che potrà vedere l'avvio delle iniziative già a partire dalla seconda metà dell'anno in corso, ha come obiettivo la creazione di un museo permanente della fotografia all'interno del palazzo che fino all'anno scorso ha visto muoversi i dipendenti della Banca d'Italia, sotto il coordinamento della Fondazione Alinari e della dottoressa Sabrina Raffaghello, responsabile artistico della Biennale di Alessandria. "Spero - ha concluso il sindaco Piercarlo Fabbio - che le Istituzioni del territorio e tutti i soggetti culturali di Alessandria comprendano il respiro strategico dell'iniziativa e ci aiutino nell'impresa".





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.