Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

30/01/2009
Alessandria, la "ribellione" dei consiglieri comunali.

La "ribellione" dei consiglieri comunali si è manifestata anche questa mattina sia in Commissione Politiche Sociali (sospesa ma poi portata a conclusione), sia in Commissione Politiche Ambientali. In quest'ultima però lo scontento della stragrande maggioranza dei Consiglieri era talmente evidente che, constatato che nessun dirigente era presente neppure dopo la prima mezz'ora di udienza, come d'altronde prevede il Regolamento del Comune di Alessandria, si è deciso di aggiornarla alle 11 di lunedì prossimo.

Ma, andiamo per ordine. Infatti, dopo l'appello dei presenti eseguito dal Presidente Mario Bocchio, ha preso subito la parola Demarte con la seguente dichiarazione: "In considerazione del fatto che stiamo attraversando un momento in cui ci viene chiesto un rigoroso rispetto delle regole, mi appello al Regolamento del Comune di Alessandria, che prevede anche la presenza dei dirigenti convocati dalla Commissione stessa - per cui conclude - chiedo la sospensione della Commissione per l'assenza del dirigente qualora non si presenti entro la prima mezz'ora di seduta".
L'intervento successivo è di Barberis: "Si è arrivati ad un punto tale per cui è necessario un chiarimento, sia in rapporto ai compensi di nostra competenza pubblicati sui giornali, sia in merito all'assegnazione delle consulenze per le quali sarà il caso di fare la dovuta chiarezza perché quì le cose non sono del tutto chiare, sia in merito al ruolo del Consigliere Comunale che è andato via via sminuendosi".

Nel mentre entra in Commissione il Presidente del Consiglio Comunale, Maurizio Grassano - "chiamato in causa dalle polemiche - aggiunge Barberis che prosegue - dobbiamo dare una risposta forte e coesa perché sono molti i lavori da fare, ma in alcuni colleghi prevale uno spirito di sfiducia in quanto, malgrado un impegno che richiede sacrifici sul posto di lavoro da parte di tutti, con compensi risibili che per molti di noi sono nell'ordine di 100/150 euro mensili.
Parlando a nome di tutti evidenzia che da quando è iniziata la Consiliatura ad oggi "abbiamo ricevuto una serie infinita di affronti" e sostiene essere pronto a ribadirlo in Consiglio Comunale e nelle sedi competenti ritenendo che questa presa di posizione dovrebbe essere presa in modo trasversale e compatto da tutti i Consiglieri per "dare un segnale forte a dirigenti, funzionari e organi politici, che mettono in discussione il nostro ruolo riconosciuto dai cittadini attraverso il voto".

E le posizioni dei Consiglieri sono effettivamente trasversali, tanto è vero che anche Barosini sente la necessità di esprimere che - "le parole dei colleghi sono musica per le mie orecchie - e aggiunge - io vorrei che questo Palazzo non fosse più noto come Palazzo Rosso ma piuttosto "Palazzo di Vetro", per le consulenze e tutto il resto, quindi sono d'accordissimo con i colleghi che mi hanno preceduto". Sestini prende la parola per confermare quanto detto da chi lo ha preceduto e dichiara che "chi parla di moralizzazione deve essere certo di essere egli stesso nell'ambito della moralizzazione stessa. Dichiarazione che faccio ad alta voce e che spero sia riportata nei verbali - dice assumendo un tono inconsueto e particolarmente severo - perché non si può accusare sapendo di non essere in grado di poter accusare. Questa è una cosa a cui tengo moltissimo e non permetto a nessuno di poter esprimere dei giudizi se non si è a conoscenza delle cose e non si è a posto con se stessi, con la propria coscienza e con la propria moralità".
Per Sarti è il momento di valutare bene questo momento perché "rappresenta il finale di tutto un percorso che porta pericolosamente ad un calo di consensi del Consiglio Comunale, quasi che questo diventi, agli occhi dei cittadini, una cosa inutile e fastidiosa per cui sia quasi il caso di vergognarsene". Ivaldi ribadisce la necessità che il dibattito abbia luogo nella Conferenza dei Capogruppo e dichiara la sua adesione a quanto detto dai colleghi in particolare dal Consigliere Barberis.

Al Presidente Bocchio, non è restato altro che chiedere una sospensione di dieci minuti per un consulto comunicando ai presenti di aver già chiesto al Presidente del Consiglio Comunale una riunione urgente tra i Presidenti delle Commissioni Consiliari e la Conferenza dei Capiguppo, in quanto si sta deteriorando un rapporto in merito alle organizzazioni dei lavori del Consiglio Comunale per cui sostiene "la piena solidarietà per una vergognosa campagna di stampa".
Alla ripresa dei lavori, persistendo l'assenza del dirigente di riferimento, individuata da Bocchio come una mancanza di rispetto del ruolo della Commissione, dichiara chiusa la Commissione aggiornandola a lunedì prossimo.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.