Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

28/01/2009
Valenza, cani: tolleranza zero per chi non pulisce, scattano le multe.

"Si è davvero superato il limite della decenza - dice il sindaco Gianni Raselli - il centralino del Comune è diventato rosso per le proteste dei cittadini tanto che abbiamo dovuto studiare un rimedio, vale a dire cinque aree apposite, adiacenti via Noce e via Volta, in strada Po e nel rione Fogliabella, nonchè accanto al parcheggio Ponte degli Spagnoli, per far circolare gli animali in libertà». Per la verità, le zone sono già pronte ma non sono usate da nessuno: «Abbiamo speso 50 mila euro e i proprietari dei cani le snobbano e si assiste a spettacoli sconcertanti anche vicino agli asili - aggiunge l'assessore ai lavori pubblici, Salvatore Di Carmelo -.

Rivolgiamo un caldo invito a servirsene; per i trasgressori scatteranno le multe». Il Comune ha da tempo provveduto anche a far posizionare i distributori automatici di sacchetti e palette: «Non solo, nel 2003 è stata emessa l'ordinanza che imponeva l'uso di questi attrezzi a chi accompagnava i cani - ricorda il primo cittadino - la ripropongo a tutti, sottolineando che è soprattutto una questione di civiltà e di rispetto del vivere sociale.

Al contrario, chi non si attiene finisce soltanto per far odiare i cani, che sono incolpevoli e meritano sentimenti ben diversi. E' mortificante dover ricorrere alle multe per sanzionare atteggiamenti che dovrebbero essere logici, ma da oggi preannuncio un severo giro di vite». Per chi non pulisce dove il cane sporca, la sanzione è di 51 euro, che sale a 103 per i recidivi.
I trasgressori colpiscono maggiormente nelle ore notturne, quando in giro c'è poca gente e la sorveglianza è allentata: «Sino a ora, molte volte si è lasciato correre nella convinzione che i proprietari degli animali usassero la ragione - puntualizza il comandante della Polizia Municipale, Andrea Ramondetti -.

D'ora in avanti istituiremo servizi di controllo appositi, anche in ore tarde. È la maggioranza dei cittadini a chiederlo. Saranno inviate lettere di censura a chi non si attiene alle semplici disposizioni dell'ordinanza». Tra l'altro, la situazione è resa difficile dallo scioglimento delle deiezioni sui marciapiedi: «Bisognerebbe usare gli idranti per ripulire - spiega il presidente dell'Azienda multiservizi valenzana, Angelo Gatti - ma di questa stagione è impossibile, si formerebbero croste del ghiaccio micidiali».







Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.