Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

26/07/2008
Incendio in stabilimento Peroni a Bari, 3 intossicati.

Un incendio è divampato questa mattina nello stabilimento di produzione Peroni del quartiere Poggio Franco di Bari, intossicando tre persone e danneggiando quasi tutti i silos dell'impianto.
Lo hanno riferito carabinieri e vigili del fuoco, aggiungendo che l'incendio è stato estinto poche ore fa.
Due operai e un vigile del fuoco intervenuto per impedire il diffondersi delle fiamme sono rimasti lievemente intossicati. Al momento, sono ricoverati sotto osservazione al Policlinico di Bari.

In seguito al rogo - divampato da tre cisterne contenenti malto interessando anche alcuni impianti di refrigerazione che contengono ammoniaca - le centraline di monitoraggio non hanno evidenziato alterazioni della qualità dell'aria, secondo quanto riferito dalla Prefettura di Bari.
"Gli impianti sono stati messi in sicurezza", ha aggiunto la Prefettura in una nota.

In precedenza, anche una fonte dei vigili del fuoco e i carabinieri avevano detto che non sussisteva pericolo di eventuali perdite di sostanze tossiche e i carabinieri che avevano aggiunto che la nube si era già diradata.
"Siamo al lavoro insieme ai tecnici dell'Arpa (Agenzia regionale per l'ambiente) per fugare dubbi e paure", hanno aggiunto i carabinieri.
Ventidue dei 25 silos dello stabilimento, hanno detto i vigili del fuoco, sono stati danneggiati.
Secondo una prima ricostruzione dei pompieri, l'incendio è stato causato dall'esplosione delle mega-guarnizioni di uno o più silos, surriscaldati dalle alte temperature di ebollizione del malto al loro interno.

Reuters





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.