Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

27/05/2008
Cromo a Spinetta, indagini in corso, falda profonda non toccata.

Proseguono le indagini di Arpa Piemonte sul ritrovamento di cromo esavalente nella falda acquifera superficiale nei pressi dell'ex zuccherificio di Spinetta Marengo, frazione del Comune di Alessandria.
"Abbiamo chiesto ad Arpa Piemonte - dice Nicola de Ruggiero, assessore regionale all'Ambiente - di presentarci al più presto un programma d'intervento sulla base delle verifiche in corso. Ci sono doveri precisi nei confronti dei cittadini che hanno il diritto di sapere ed essere sicuri".
Nello scorso weekend Laboratori e Dipartimento di Alessandria dell'Agenzia hanno lavorato a pieno ritmo. "Abbiamo effettuato trenta prelievi di acqua in pozzi piezometrici della zona - spiega il direttore generale di Arpa Piemonte, Silvano Ravera - che serviranno a valutare provenienza, entità dell'inquinamento e sua diffusione".

I risultati analitici degli ultimi prelievi confermano che l'inquinamento riguarda esclusivamente le falde acquifere superficiali. Mentre non ci sono assolutamente problemi per ciò che riguarda la falda profonda e l'acquedotto che serve Spinetta Marengo. Domani i tecnici di Arpa Piemonte effettueranno nuovi campionamenti nei pozzi della zona posta sotto la lente d'ingrandimento. Intanto al Polo Alimenti di Arpa di La Loggia è tutto pronto per le analisi di vegetali prelevati dall'ASL di Alessandria nelle zone sotto esame.

"Al momento - continua Ravera - abbiamo sufficienti dati che ci consentono di stabilire una chiara diffusione dell'inquinante nelle falde che si dirigono in diagonale verso il Bormida. Le indagini continueranno per valutare esattamente la diffusione anche in altre direzioni". Oltre al cromo le ricerche sono state estese anche ai solventi alogenati.

"Sebbene sia positiva per la potabilità dell'acqua la notizia che la falda profonda non sia interessata - conclude l'assessore - dobbiamo dire con chiarezza, una volta per tutte, che chi inquina deve pagare. Vogliamo che sia possibile risalire alle responsabilità di quanto avviene ad Alessandria perché in Italia, da troppo tempo, i danni ambientali non hanno responsabili che rispondano, in solido e personalmente, delle proprie azioni o delle proprie leggerezze. Bene ha fatto sinora Arpa nel monitorare l'inquinamento in corso e segnalare il caso alla magistratura".




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.