Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

17/05/2008
Casale M.to, attive le telecamere ad infrarossi per l’accesso alla ZTL.

Saranno attivate martedì prossimo le telecamere che regolamenteranno gli accessi alla Zona a Traffico Limitato del capoluogo Monferrino.
L’Assessorato ai Lavori Pubblici ha comunicato la conclusione delle operazioni di installazione e collaudo del sistema di controllo che guiderà le telecamere ad infrarossi (in grado di riprendere in qualunque orario e in qualunque condizione atmosferica), posizionate all’imbocco di via Saffi e in via Cavour, all’altezza di via Magnocavallo.

“Si è trattato di un lungo lavoro, che ha coinvolto diversi settore del Comune, Polizia Municipale, Centro Elaborazione Dati e Lavori Pubblici, per garantire quella che fosse la scelta preferibile per coniugare le esigenze dei cittadini e dei residenti con le necessità di proteggere e controllare gli accessi all’area a traffico limitato, soprattutto in orario notturno – dichiara il Vicesindaco Gianni Crisafulli – ora, per un mese, si farà un periodo di prova che servirà ad eventuali tarature e modifiche e nel quale ai sanzionabili si provvederà a consegnare un avviso di cortesia, dopo di che le infrazioni verranno registrate e comminate direttamente. Siamo certi che i Casalesi si adatteranno a questa novità, comprendendo le ragioni di un cambiamento che ha fra le proprie ragioni d’essere, in primo luogo, la tutela della qualità della vita e la fruibilità, a qualsiasi ora del giorno e della notte, nel rispetto dei diritti di tutti di un centro storico tra i più belli del Piemonte”.

Il compito delle telecamere ad infrarossi è quello di riprendere le targhe dei veicoli che accedono alla ZTL, trasferendo automaticamente al server di gestione le foto di quelle non munite di regolare permesso o, se munite di autorizzazione, che non rispettano le prescrizioni in essa contenute.
La “lista bianca”, così viene denominato l’elenco dei veicoli autorizzati al transito in ZTL, sarà aggiornata in tempo reale dalla Polizia Municipale.
L’attivazione del controllo a distanza sarà vantaggiosa per tutti, in particolare per i fruitori stessi della ZTL, garantendo un più puntuale e costante supporto all’attività di controllo della circolazione stradale soprattutto in orario notturno.

Per l’attivazione del nuovo sistema di controllo, l’Amministrazione Comunale ha approvato con specifica deliberazione di Giunta, la nuova disciplina di regolamentazione degli accessi e delle soste nella ZTL.
In particolare è stato confermato il divieto di circolazione, sosta e fermata in via ROMA, nel tratto compreso tra P.zza Mazzini e via Cavour, dalle 17.00 alle 19.30 di tutti i giorni, per migliorarne la fruibilità da parte dei pedoni nelle ore più frequentate per compere o passeggio. Durante tale orario, quindi, il traffico sarà completamente precluso ai veicoli, anche a quelli muniti di regolare permesso o autorizzazione.

Ai residenti o domiciliati nella ZTL che non dispongano di posto auto privato verrà rilasciato un solo permesso per famiglia, interscambiabile tra i vari veicoli a disposizione (massimo 3) che consentirà comunque, come in precedenza, l’accesso e la sosta limitata nel tempo per le operazioni di carico/scarico nei pressi della propria abitazione. In piazza MAZZINI la sosta e fermata sarà permanentemente vietata, anche ai possessori di ogni tipologia di permesso.
L’orario destinato alle operazioni di carico/scarico da parte dei fornitori è stato modificato, prevedendo ora una fascia oraria anche durante il pomeriggio (il nuovo orario sarà: 7.00-10.00 e 14.00-16.00).
Tale nuova disciplina di regolamentazione è stata dettagliatamente illustrata, in occasione di specifiche riunioni, al Consiglio di Circoscrizione ed alle associazioni di categoria dei Commercianti e degli Artigiani.

A partire da martedì 20 maggio, dunque, le telecamere saranno attivate e per un periodo di sperimentazione di un mese, il sistema verrà sperimentato, rilevando le eventuali infrazioni con un avviso “bonario” nei confronti dei trasgressori. Al termine della sperimentazione, ci sarà la verbalizzazione automatica delle infrazioni.
Per tutti i permessi validi per la ZTL, tipo “Residenti” o “Transito”, già scaduti di validità o in scadenza, dovrà essere richiesto l’immediato rinnovo, per un corretto inserimento delle targhe nella banca dati (lista bianca). A tal fine potrà essere utilizzata la modulistica appositamente predisposta ed a disposizione presso gli uffici del Comando di Polizia Municipale, via Facino Cane 37, o scaricabile dal sito internet comunale www.comune.casale-monferrato.al.it.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.