Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

24/04/2008
Pm10 in discesa, le politiche per la qualità dell'aria funzionano.

Il confronto sulla qualità dell'aria in Piemonte negli ultimi tre inverni indica che su tutto il territorio la diffusione delle polveri sottili è sostanzialmente in discesa.
"E' una conferma - sostiene l'assessore regionale all'Ambiente, Nicola de Ruggiero, a commento dei dati elaborati dal settore Risanamento acustico ed atmosferico e raccolti da Arpa in 40 centraline attive in altrettante località - che le politiche adottate per favorire i pedoni, l'uso della bicicletta e del trasporto pubblico producono frutti positivi, anche se non dobbiamo mollare perché non siamo ancora in linea con quanto ci chiede l'Europa a difesa della salute delle persone".

La media dei tre inverni (il periodo considerato va da ottobre a marzo di ogni anno) è scesa del 19,4%, in quanto nel 2006-2007 era di 62,6 e tra il 2007 ed il 2008 è scesa a 50,5, dimezzando di fatto il divario tra la quella più alta registrata storicamente nel periodo considerato ed il parametro di 40 richiesto dall'Unione Europea.
I giorni di superamento si sono attestati tra il 2006 ed il 2008 a -22,7 %, in quanto hanno registrato un dato di -846, mediamente 21 giorni in meno per stazione.
"E' un dato che riveste un maggiore valore sostanziale - aggiunge de Ruggiero - perché riguarda le stagioni più difficili per la concomitanza di emissioni e di fattori climatici differenti e meno favorevoli per la qualità globale dell'aria che respiriamo. Credo di poter dire che siamo sulla buona strada e che abbiamo raggiunto metà del cammino rispetto ai parametri entro cui l'Europa ci chiede di rientrare, obiettivo sempre più vicino e non irrealizzabile".

"Il quadro - prosegue l'assessore - ci impone di ribadire gli impegni adottati finora per incentivare una mobilità pulita e compatibile non solo con l'ambiente, ma anche con i costi sempre più pesanti che i carburanti fossili impongono alle nostre risorse familiari e pubbliche. Abbiamo contribuito al rinnovo del parco auto dei piemontesi e a migliorare la qualità delle emissioni dei mezzi pubblici, mentre potremmo avere un dato più efficace se non si registrassero ritardi nell'attuazione delle misure di limitazione del traffico privato nei centri abitati.
Ricordo inoltre che la Regione ora lavora sul rinnovo della flotta dei mezzi pubblici e sulla riduzione del costo degli abbonamenti per studenti e lavoratori, a cui si aggiunge lo sgravio fiscale del 19% al fine di rendere ancora più appetibile l'uso del trasporto pubblico".





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.