Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

09/04/2008
Regione e Anas insieme le opere strategiche per il Piemonte.

Una "società concedente" mista Regione e Anas per le opere strategiche del Piemonte.
Nata l'8 aprile a Torino - con la firma apposta sull'apposito protocollo d'intesa dal ministro delle Infrastrutture, dalla presidente della Regione, dall'assessore regionale ai Trasporti e dal presidente di Anas - agirà, come previsto dalla finanziaria nazionale del 2007, come soggetto concedente e aggiudicatore, partecipato al 50% dalla Regione e al 50% da Anas, per realizzare la pedemontana piemontese nei tratti Biella-Santhià-A4 Torino-Milano e Biella-A26 casello di Romagnano-Ghemme, il collegamento autostradale multimodale di corso Marche e la tangenziale est di Torino, il raccordo autostradale Strevi-Predosa in provincia di Alessandria.

Seguendo il principio del coinvolgimento e della concertazione dei territori, la società dovrà stipulare, modificare o aggiornare tutti gli atti relativi alla progettazione, costruzione e gestione delle opere, compresi i piani finanziari, in modo da arrivare alla realizzazione delle stesse in tempi rapidi, certi, senza intoppi e lunghi iter burocratici.
La sua attività sarà monitorata da un apposito Osservatorio composto da Regione, Anas e Ministero, che dovrà vigilare sull'efficacia dell'operato, verificare l'attuazione delle opere e favorire la massima collaborazione per raggiungere l'obiettivo più generale di rilanciare lo sviluppo e la competitività del sistema Paese.

Regione e Anas hanno ora 30 giorni per costituire i patti parasociali e redigere lo statuto della società, che sarà incentrata sulla figura di un presidente espresso dalla Regione e di un amministratore delegato indicato da Anas.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.