Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

27/03/2008
Alessandria, uomo arrestato dalla polizia per estorsione.

La Polizia di Stato di Alessandria ha arrestato, in viale della Repubblica, un uomo sospreso nella flagranza di reato di estorsione in danno di un suo connazionale. L'indagato, Ben Mohamed Brahim si era presentato il 13 di questo mese presso l'abitazione di E.S. e, armato di un coltello, lo aveva minacciato intimandogli di consegnargli del denaro. Nella circostanza, non trovando il denaro, Brahim si era impossessato del passaporto, della carta di soggiorno e della chiave di accensione dell' autovettura Fiat Punto di E.S., e prima di allontanarsi dall' abitazione, aveva minacciato la vittima dicendogli che per la restituzione di quanto asportato doveva consegnargli 150 euro.
Nei giorni seguenti la richiesta di denaro veniva rinnovata più volte dal BEN MOHAMED Brahim, il quale aumentava la portata della richiesta fino a 350 euro e minacciando E.S. di sfregiarlo con un coltello qualora si fosse rivolto alla Polizia.
Nonostante le intimidazioni, il 22 marzo la vittima ha presentato formale denuncia e nella giornata del 25 marzo, data in cui era stato fissato l' appuntamento per eseguire lo scambio, il personale della Squadra Mobile ha predisposto un servizio di osservazione.

BEN MOHAMED Brahim è stato sorvegliato mentre avvicinava E.S. chiedendogli 400 euro invece dei 350 euro pattuiti in precedenza. A tal punto il denunciante, che non avendo il denaro sufficiente, con il pretesto di recarsi da un parente, si allontanava e raggiungeva uno sportello bancomat ove prelevava la somma mancante, ed immediatamente dopo consegnava il denaro al BEN MOHAMED Brahim il quale si impossessava del denaro e restituiva i documenti (passaporto e carta di soggiorno) al denunciante.
Nel contesto il personale operante interveniva bloccando il soggetto che veniva dichiarato in arresto.

Nel prosieguo dell'attività investigativa, lo stesso personale effettuava una perquisizione presso l'abitazione di BEN MOHAMED Brahim, ubicata a Valenza, durante la quale veniva rinvenuta della sostanza del peso di grammi 193, risultata eroina, della quale MANFRIN Lucia Margherita (moglie di BEN MOHAMED Brahim), alla vista degli operatori tentava vanamente di disfarsene gettandola dalla finestra, ma bloccata in tempo veniva anch' essa posta in arresto per concorso in detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

La perquisizione ha permesso di sequestrare anche un bilancino di precisione, comunemente utilizzato per pesare lo stupefacente, la somma in denaro di 3.620 euro provento dell'attività di spaccio, nonché un coltello a serramanico, riconosciuto dalla vittima quale arma utilizzata per le minacce.
Dopo le formalità di rito, BEN MOHAMED Brahim è stato tradotto presso la locale casa circondariale, mentre MANFRIN Lucia Margherita presso la Casa Circondariale di Vercelli, a disposizione dell' autorità Giudiziaria.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.