Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

27/03/2008
Casale M.to, Ztl: da giugno circolazione vietata per 3 ore al giorno.

Novità per quanto riguarda la Ztl ambientale che, oltre a confermare le limitazioni in vigore dal novembre dello scorso anno, vedrà ulteriori limitazioni al traffico veicolare a partire dal 1° giugno. In particolare la Giunta comunale ha deliberato di mantenere in vigore il divieto di circolazione dei veicoli dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 13.00 alle ore 19.00 nell'intero concentrico per i veicoli a benzina precdenti Euro 1, per i veicoli diesel precedenti Euro 2 e per ciclomotori e motocicli a due tempi non conformi alla normativa Euro 1 immatricolati da più di 10 anni.
Con la stessa delibera è stato, inoltre stabilito che, a partire dal 1° giugno, dal lunedì al venerdì all'interno delle aree Ztl ambientali inizierà la prima delle due fasi cronologiche di attuazione delle nuove limitazioni.

Nella prima fase (dal 1° giugno) saranno attivate le Ztl ambientali denominate: Via Garibaldi (Isola 4), Borgo Ala (Isola 7), Ztl A, Ztl B, Ztl C, isola Agro Callori (isola 3), Via Eccettuato (isola 15), Scuole Martiri (Isola 1), Piazza San Francesco (Isola 2), Salita Sant'Anna (Isola 11) .
Nell'ambito di queste zone per tre ore al giorno, dalle 13 alle 16, sarà vietato il traffico a tutti i veicoli, fatta eccezione per i mezzi di servizio pubblico e per i veicoli dei residenti. Sarà, inoltre, consentita la circolazione in via Eccettuato Sisto e Via Matteotti per l'accesso ai parcheggi.
Circolazione consentita in via Cavour, via Magnocavallo, via della Rovere, via Mameli, via Paleologi, via Lanza, via Benvenuto San Giorgio per l'attraversamento del centro storico e l'accesso ai parcheggi di piazza Rattazzi e piazza C. Battisti. Circolazione consentita anche in via Garibaldi, via Palestro e via Calandri.

Nella seconda fase, prevista sulla base del monitoraggio dei risultati ottenuti con la prima, ci sarà un'estensione temporale del divieto di circolazione a tutti i veicoli non conformi alla normativa Euro 3 (con l'aggiunta per i veicoli diesel della dotazione del filtro antiparticolato) nelle Ztl di Via Garibaldi (Isola 4), Borgo Ala (Isola 7), ZTL A, ZTL B, ZTL C, isola Agro Callori (isola 3), Via Eccettuato (isola 15), Scuole Martiri (Isola 1), Piazza San Francesco (Isola 2), Salita Sant'Anna (Isola 11). Per sette ore al giorno (dalle 9 alle 16) sarà vietata la circolazione tutti i veicoli eccezion fatta per quelli adibiti a servizio di trasporto pubblico e quelli dei residenti. Per le restanti ore della giornata sarà in vigore il divieto di circolazione per tutti i veicoli non conformi alla normativa Euro 3 con l'aggiunta per i veicoli diesel della dotazione del filtro antiparticolato, mentre sarà consentito circolare in Via Eccettuato Sisto e Via Matteotti per l'accesso ai parcheggi. Anche in questa fase, come nella prima, sarà consentita la circolazione in via Cavour, via Magnocavallo, via della Rovere, via Mameli, via Paleologi, via Lanza, Via Benvenuto San Giorgio per l'attraversamento del centro storico e l'accesso ai parcheggi di piazza Rattazzi e piazza C. Battisti. Circolazione consentita anche in via Garibaldi, via Palestro e via Salandri.

"Questo provvedimento si pone come obiettivo primario la riduzione del livello di rischio derivato dal PM 10 per i cittadini, così come evidenziato dagli studi dell'Organizzazione mondiale della sanità e della Commissione salute dell'UE. L'allarme lanciato da queste strutture riguarda la concentrazione delle polveri fini, che si segnala come particolarmente critica nell'area della Valpadana - commenta l'assessore all'Ambiente Riccardo Revello - Su questa vicenda verrà improntata una campagna di comunicazione locale per far crescere il livello di attenzione dei cittadini e per cominciare a costruire una nuova sensibilità".

In conseguenza delle limitazioni imposte l'amministrazione comunale è impegnata ad incentivare l'utilizzo dei mezzi pubblici ed ecologici anche mediante l'attivazione dei parcheggi a pagamento nell'intero centro storico con un piano predisposto dal Settore Pianificazione Urbana e Territoriale del Comune.
La Delibera inoltre prevede la realizzazione di un progetto per la realizzazione di interventi strutturali necessari alla realizzazione di zone 30 nelle strade di attraversamento delle ZTL Ambientali.
Altro elemento di novità della Delibera è la richiesta di pedonalizzazione permanente di via Roma così come concordato con le associazioni di categoria e con i residenti.

Infine altra proposta è quella di un progetto di sperimentazione di pedonalizzazione di via Lanza al fine di rilanciare il commercio in alcuni orari e giornate della settimana, il tutto da concordare con le associazioni di categoria, i residenti ed i quartieri.
" La delibera approvata è una prima sperimentazione che raggiunge gli obiettivi del 20% sull'area urbana, come da indicazione regionale - aggiunge Revello - Si tratta comunque di un provvedimento non risolutivo , ma di un inizio di un percorso che andrà a riqualificare le zone più esposte all'inquinamento della città.
E' il primo passo di un percorso che sarà costantemente verificato con azioni di monitoraggio e di controllo dei flussi di traffico, per costruire un nuovo sistema di vivibilità e progettare la città del futuro".




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.