Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

25/03/2008
Lotta alle zanzare nel Vercellese, il piano triennale della Regione Piemonte.

La Regione Piemonte, sin dal 2007, ha adottato un approccio nuovo e integrato per la lotta alle zanzare, varando un piano triennale di intervento 2007-2009.
Lo scorso 12 dicembre ha sottoscritto con le Province di Asti, Alessandria, Biella, Novara, Vercelli e Verbano-Cusio-Ossola un accordo di programma per il coordinamento e l'attuazione del piano pluriennale, che riguarda i trattamenti in area risicola e quelli in aree urbane ed extraurbane. In occasione della firma del documento, la presidente della Regione aveva sottolineato gli aspetti innovativi di un sistema che porta, per la prima volta in Piemonte, a una collaborazione integrata tra la Regione e le Province per la programmazione degli interventi.
L'azione sinergica e l'utilizzo delle conoscenze tecnico-scientifiche di esperti in materia a livello internazionale hanno consentito di ottenere già nel 2007, anno di sperimentazione, ottimi risultati, che si ritiene di poter confermare anche per il prossimo biennio.

Gli interventi, come ha rilevato l'assessore regionale all'Agricoltura, sono andati ad agire anche sulle pratiche colturali, sui metodi di irrigazione e sull'uso delle risorse idriche, operando quindi anche in chiave preventiva; inoltre è stato determinante il coinvolgimento diretto degli agricoltori e delle loro organizzazioni, che hanno risposto con tempestività e grande impegno.
Soggetto incaricato dell'attuazione degli interventi è l'Ipla, l'Istituto per le piante da legno e l'ambiente, che ha anche il compito di coordinare il tavolo tecnico composto dai responsabili tecnico-scientifici indicati dalle Province, da un rappresentante dell'Università di Torino, dai funzionari dell'Ipla, dai rappresentanti dei risicoltori e delle organizzazioni della filiera risicola. Un Comitato tecnico-scientifico Rrgionale (CTS), di cui fanno parte esperti qualificati, ha il compito di individuare le nuove sperimentazioni e le tecniche di lotta.

L'accordo di programma triennale prevede un finanziamento annuo da parte della Regione di 7 milioni di euro, cui vanno aggiunti 500mila euro circa messi a disposizione dalle Province: nel 2007, 6 milioni di euro sono stati destinati agli interventi nelle aree risicole, con un unico progetto su scala regionale, e un milione e mezzo alle aree urbane ed extraurbane, per le quali la lotta si è invece basata sui progetti presentati da enti locali singoli o associati (complessivamente 18 progetti e 227 Comuni coinvolti). I trattamenti effettuati in territorio urbano ed extraurbano sono stati finanziati per il 50% dalla Regione Piemonte e per l'altra metà dagli enti aderenti ai progetti.

Per i prossimi due anni l'accordo prevede il medesimo impegno finanziario.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.