Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

11/03/2008
Detersivo alla spina, superati i 100mila flaconi risparmiati.

In 14 mesi il progetto del "detersivo alla spina" ha prodotti importanti risultati: sono stati venduti 172.071 litri di detersivo riutilizzando 101.847 flaconi. Tutto ciò ha comportato una mancata produzione di rifiuti di imballaggio calcolata in 6,1 tonnellate di plastica e 3,4 tonnellate di cartone, che ha permesso di risparmiare 25,6 milioni di litri di acqua, 262,75 megawatts di energia elettrica e di non emettere 17 tonnellate di anidride carbonica.

Questi dati ambientali confermano la giusta scelta di promuovere una politica di riduzione alla fonte dei rifiuti, importante alla stregua della raccolta differenziata e del recupero della materia.

Entro aprile i punti vendita diventeranno 20 e raddoppieranno per la fine del 2008, in modo da garantire l'omogenea distribuzione territoriale di un sistema che sta incontrando il favore del consumatore. Un aspetto, quest'ultimo, assolutamente imprescindibile, perché le buone pratiche ambientali hanno successo soprattutto quando sono frutto della volontà e della sensibilità dei cittadini.

Con iniziative del genere si possono raggiungere performance importanti, in ottica con le linee guida per la gestione dei rifiuti, varate a febbraio 2007 dalla Giunta regionale. L'obiettivo è di scendere del 10% entro il 2012, in pratica 200mila tonnellate in meno di rifiuti prodotti.

Anche le stime complessive del 2007 confermano che la produzione di rifiuti in Piemonte, dopo anni di aumento costante, si va stabilizzando da almeno tre anni in circa 2,3 milioni di tonnellate. Il risultato più positivo è la diminuzione dei rifiuti che vanno in discarica (-7%, pari a 90mila tonnellate in meno rispetto al 2006) e l'aumento della raccolta differenziata che permette il riutilizzo di materiali (+ 4% rispetto al 2006).
Oggi il Piemonte differenzia il 45% dei rifiuti, un obiettivo raggiunto con un anno di anticipo rispetto a quanto richiesto dalla legge finanziaria e dai decreti ambientali.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.