Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

25/02/2008
Cronaca, notizie in pillole dall' Italia nelle ultime ore.

E' stata scoperta dalla polizia di Verona una banda composta da ragazzi poco più che maggiorenni, che avrebbe messo a segno una serie di rapine ai danni di altri giovanissimi.
Si tratta di ragazzi italiani,nordafricani e dell'Est europeo che, in pieno centro, sotto la minaccia di coltelli, si facevano consegnare denaro,telefonini e preziosi. Con il ricavato delle rapine acquistavano droga. Tre gli arrestati e due gli indagati, tra cui una ragazza di 16 anni.

Operazione dei carabinieri del Noe e del comando di Aversa (Caserta) contro un'organizzazione criminale legata al clan camorristico dei Casalesi e dedita al traffico illecito di rifiuti. Arrestato un capozona del clan e denunciati diversi imprenditori.
Sequestrati un'impresa di autotrasporto, tre terreni, e una ditta di compostaggio che ha smaltito abusivamente rifiuti costituiti soprattutto da fanghi di depurazione I reati ipotizzati sono il concorso in attività organizzata per traffico illecito di rifiuti e truffa aggravata.

Assaltavano depositi industriali o importanti ditte commerciali o farmaceutiche; armati e in gruppi di 8-10 persone, compivano rapine milionarie. Ora sono finiti in manette.
Agenti della Squadra mobile di Roma hanno tratto in arresto 19 persone e compiuto una quarantina di perquisizioni nella capitale. Le indagini, iniziate due anni fa, hanno consentito di circoscrivere l'intera organizzazione.

Si servivano di un'agenzia di onoranze funebri come copertura mentre, per lo spaccio, usavano un'ambulanza. I 13 trafficanti di droga sono finiti nella rete di Polizia e Guardia di Finanza.
Il gruppo faceva giungere a Palermo, proveniente dalla Campania, notevoli quantità di hashish, marijuana e cocaina. La droga veniva spacciata vicino a un noto ospedale e presso rinomate discoteche del capoluogo siciliano.

E' ancora in corso un'operazione dei Carabinieri di Bari contro un'organizzazione mafiosa dedita al traffico di stupefacenti, alle estorsioni e alla detenzione di armi.
Circa 300 militari, con l'ausilio di unità cinofile ed elicotteri hanno eseguito 24 ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip del Tribunale di Bari su richiesta della Dda, contro affiliati della famiglia,nota come il clan Telegrafo, tra i più attivi nel capoluogo barese con struttura a livelli, tra cui i "kamikaze",manovalanza pronta a tutto.

E' di un morto e di un ferito il bilancio di un grave incidente stradale avvenuto ieri sera a Comano, nel milanese In uno scontro tra un'autovettura e una moto di grossa cilindrata è morto il passeggero di quest'ultima, un uomo di 33 anni, mentre il conducente di 21 anni ha riportato alcune fratture ed è stato trasportato all'ospedale Niguarda La conducente dell'auto, una ventottenne, è illesa. Non si conoscono le generalità delle persone coinvolte e la dinamica dell'incidente sulla quale i carabinieri stanno eseguendo i rilievi.

Una banda di rapinatori ha fatto irruzione nella villa di un imprenditore a S.Stefano Ticino, vicino a Magenta, in provincia di Milano. I banditi, che indossavano passamontagna e guanti, hanno sequestrato padre, madre e figlia, e hanno costretto il capofamiglia ad aprire la cassaforte. Poi sono scappati con il bottino.
I rapinatori, forse cinque - secondo i carabinieri - erano armati di pistole e coltelli ed avrebbero malmenato i componenti della famiglia.

Un donna di 55 anni è stata uccisa a coltellate a Lucera, nel Foggiano, da un vicino di casa nei pressi della sua abitazione. Il presunto autore del delitto si è costituito ai carabinieri ai quali ha detto: "Non ho niente contro quella donna lì".
L'uomo, 35 anni - che avrebbe problemi psichici - non sarebbe riuscito a spiegare i motivi del suo gesto che sarebbero futili e non riconducibili, secondo i carabinieri,a questioni condominiali.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.