Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

07/02/2008
Vasta operazione antimafia, già 80 gli arresti nell'operazione "Old bridge".

Una vasta operazione antimafia e' in corso a Palermo. 80 gli arresti disposti dalla procura distrettuale di New York e dai pm della direzione distrettuale antimafia palermitana.
L'inchiesta, denominata "Old bridge", riguarda esponenti delle famiglie mafiose palermitane, gia' coinvolti in vecchie inchieste su traffici internazionali di stupefacenti tra Italia e Stati Uniti.

Gestiscono decine di societa' per la distribuzione alimentare negli Stati Uniti, sono titolari di imprese edili che realizzano palazzi a New York e creano aziende per il riciclaggio di denaro in paesi offshore. Sono Frank Cali' e Filippo Casamento, i nuovi capi delle famiglie mafiose americane che fanno parte dei clan Gambino e Inzerillo con forti collegamenti con i boss di Cosa nostra di Palermo.

Francesco (Frank) Cali' ha 43 anni, detto "Franky boy", e' nato a New York da genitori di Palermo e secondo le indagini dell'Fbi e' il personaggio emergente nell'ambito della famiglia mafiosa dei Gambino della Lcn (la Cosa nostra) americana.

Sposato con una Inzerillo da cui ha avuto due figli,la sua "combinazione" nella famiglia Gambino risale a molti anni fa, a riferirlo al Federal bureau of investigation era stata nel gennaio 1997 una loro fonte attendibile.
Due anni dopo un pentito, Frank Fappiano, che era uomo d'onore dei Gambino, ha riferito ai magistrati americani di aver conosciuto Cali' come "wiseguy", ovvero uomo d'onore. Franky boy era stato cosi' inserito nel quadro di comando della famiglia dopo l'arresto dei fratelli John e Joe Gambino e Jackie D'Amico che era il capo della 18/a strada di Brooklyn a New York.

Gli affari illeciti di Frank Cali' girerebbero attorno a diverse societa' americane, in particolare la "Circus fruits" di New York. "Franky boy" era in contatto con i boss di Palermo, in particolare con Antonino Rotolo tramite Nicola Mandala', mafioso di Villabate, detenuto e gia' condannato per
mafia, e Gianni Nicchi, latitante, ritenuto un sicario di Cosa nostra. I due palermitani in passato sono stati a New York dove hanno incontrato piu' volte Cali', che al loro ritorno a Palermo hanno indicato al capomafia Rotolo come "amico loro".

Filippo Casamento e' indicato dall'Fbi "vicino" alla famiglia Inzerillo. Rientrato illegalmente nel 2004 negli Stati Uniti, fino adesso ha vissuto sotto falso nome in America. E' accusato dell'omicidio di Pietro Inzerillo, assassinato nel New Jersej nel gennaio 1982.

Le indagini avviate negli Stati Uniti hanno evidenziato un forte collegamento con boss di Palermo, in particolare con Giovanni Inzerillo, figlio di Totuccio ucciso durante la guerra di mafia, che secondo Casamento, intercettato, "Ormai cammina da solo". Per l'Fbi e gli investigatori dello Sco della polizia di Stato, Casamento sarebbe a conoscenza di traffici di droga che sarebbero stati avviati con i trafficanti Salvatore Miceli e Roberto Pannunzi, il primo ancora latitante in Sud America e il secondo attualmente detenuto.




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.