Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

24/01/2008
Alessandria, Forza Italia chiede un'inceneritore per i rifiuti.

Una mozione perché venga approfondito il tema del ciclo dei rifiuti e del loro smaltimento e la possibilità di progettare un termovalorizzatore nell'ambito territoriale in cui è compreso il Comune di Alessandria è stata presentato dai consiglieri di Forza Italia, Fabrizio Priano, Gloria Grillo, Vittoria Poggio, Claudio Prigione, Pietro Tascheri. "Ritengo - commenta il capogruppo Fabrizio Priano - che al di là della complessità di un intervento del genere, che peraltro è di competenza di Provincia e Regione, il comune capoluogo non può non avere una sua posizione chiara e netta sul problema.
I tempi sono maturi perché si possa ragionare serenamente sui pro e i contro di un intervento di questo tipo e prendere una chiara posizione per le programmazioni future del ciclo dei rifiuti. Non sfugge a nessuno che in un momento di costi elevatissimi per la produzione di energia e altrettanto elevati per lo smaltimento dei rifiuti, il riuscire ad abbinare le due cose producendo energia dai rifiuti possa essere una soluzione ottimale sia sotto l'aspetto economico che sotto quello ambientale".

Pubblichiamo il testo della mozione:

Oggetto: Mozione per lo studio di fattibilità del termovalorizzatore.

I sottoscritti Fabrizio Priano, Gloria Teresa Grillo, Vittoria Poggio, Claudio Prigione, Pietro Tascheri, Consiglieri Comunali;

- Considerato che il problema dello smaltimento dei rifiuti negli ultimi anni, a causa dell’aumento della quantità di rifiuti prodotti da parte della cittadinanza dovuta all’utilizzo di maggior numero di prodotti monouso e imballaggi, si è notevolmente aggravato.

- Considerato che il costo della produzione dell’energia e, in particolar modo, dei prodotti petroliferi è aumentato a dismisura, anche a causa dell’aumento di consumi dei paesi in via di sviluppo difficilmente tornerà ai valori mercato degli anni scorsi.

- Visto che i rifiuti sono certamente fonti con cui produrre energia diminuendo tra l’altro, in questo modo, il conferimento alle discariche con grandi vantaggi sia ambientali che economici.

- Considerato che studi recenti hanno dimostrato che l’impatto ambientale delle discariche classiche, con interramento dei rifiuti, è decisamente maggiore rispetto a quello procurato da un termovalorizzatore, anche alla luce delle nuove tecnologie di incenerimento che trattengono tutte le sostanze nocive.

- Ritenuto fondamentale che il comune capoluogo debba ricoprire un ruolo determinante, nonostante la programmazione di interventi di questo tipo spettano alla Regione e alla Provincia

IMPEGNANO

Il Presidente della Commissione Politiche dello Sviluppo a convocare, entro 30 giorni dall’approvazione della presente mozione, una serie di commissioni aventi all’ordine del giorno lo studio approfondito del ciclo di smaltimento dei rifiuti, prevedendo un sopralluogo da effettuarsi presso un moderno impianto di incenerimento (Brescia e Parona per citarne alcuni).
Il Presidente del Consiglio Comunale a convocare, al termine del percorso di cui al punto 1, un Consiglio tematico sul problema dei rifiuti e del loro smaltimento.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.