Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

23/01/2008
Alessandria, al teatro comunale la musica di Roy Paci e Aretuska.

Martedì 29 gennaio al Teatro Comunale di Alessandria un appuntamento con la musica solare di Roy Paci e degli Aretuska, in tournée con il loro album Suonoglobal, quarto lavoro del loro progetto comune, realizzato due anni dopo Viva la vida. Suonoglobal è il risultato di un lungo lavoro fatto assieme a diversi ospiti musicali italiani e internazionali, ed è nato dopo tanto girovagare per concerti. Raccoglie quindici canzoni e numerose collaborazioni con artisti del calibro di Manu Chao, Cor Veleno, Caparezza, Erriquez (Bandabardò), Sud Sound System, Raiz e Pau (Negrita).
Rappresenta probabilmente la consacrazione del sogno di Paci di utilizzare quello che egli stesso ha battezzato 'italogno', esperanto musicale che ruota attorno ad una matrice latina.

Il primo singolo estratto dall’album, Toda joia toda beleza in collaborazione con Manu Chao, ha regalato all’artista una grande popolarità, soprattutto dopo esser stato scelto come sigla del popolare show televisivo Zelig. Roy Paci è trombettista, compositore, arrangiatore e cantante, ed ha iniziato al sua carriera giovanissimo: a tredici anni è già “prima tromba”, ed entra a far parte delle big bands siciliane di jazz tradizionale “Hot Jazz Orchestra” di Augusta e “New Royal Big Band” di Catania.
Dopo le esibizioni nei più famosi locali italiani, nel 1990 si trasferisce in Sudamerica, suona con la Big Band di Stato Argentina, con gruppi di cumbia e con musica popolar do Brasil, esibendosi al fianco di Selma Reis. Tornato in Italia, suona per alcuni anni con la formazione ska dei Persiana Jones, con cui incide tre album. Poi incontra i Mau Mau ed intraprende con loro un lungo cammino, che lo porta a calcare le scene dei più importanti festival etnici europei e ad incidere 4 album.

La sua passione per la musica lo spinge a fondare, alla fine del ’99, l’etichetta discografica Etnagigante, sotto l’egida della quale nasceranno numerosi progetti e avvierà la produzione di gruppi siciliani ska-reggae. Con Manu Chao, con cui collabora dallo stesso anno, suona dal vivo e partecipa anche alla trasmissione Rai di Celentano. In seguito tornerà in Tv con Stasera pago io di Fiorello, Festivalbar, Markette di Piero Chiambretti e Zelig Circus. Per il cinema Roy Paci arrangia una versione di Besame mucho per Il paradiso all’improvviso di Leonardo Pieraccioni e vince il Nastro d’argento per le musiche del film La febbre di Alessandro D'Alatri, con Fabio Volo (la colonna sonora è firmata da Fabio Barovero, Simone Fabbroni, Negramaro, Roy Paci, Louis Siciliano).
Con la stessa colonna sonora è anche candidato ai David di Donatello. Gli Aretuska sono formati da Alessandro Azzaro Aka Jah Sazzah alla batteria, Massimo "JRM" Jovine al basso, Massimo Marcer alla tromba, Giorgio Giovannini al trombone, Itaiata De Sa alle percussioni, Peppe Siracusa alla chitarra e backing vocal, Marco Calabrese a.k.a. Skalabrino alle tastiere e backing vocal, Cico mc vocal (conosciuto con un numero considerevole di nomi: Francesco Quadri, Ikopì Emmanuel Katumbi, B.B.Cico"Z, B*B*C, Katumbi MC, TelephoneMan, XXXL, Cyco, the King of MestaMista, Papa Cico...), Gaetano Santoro al sax. Il loro nome deriva dall’antico nome di Siracusa, Aretusa. La band nasce nel 1998 da un idea di Roy Paci e all’inizio aveva un’altra formazione. Il repertorio, totalmente strumentale, era composto da cover di gruppi storici della scena ska, rocksteady e standard jazz. Il loro primo album è datato 2000, Baciamo le mani.
In seguito nuove sonorità si aggiungono, si mescolano e si sperimentano per rivitalizzare la tradizione musicale siciliana, fino ad approdare all’innesto di suoni e tendenze mediterranei e del Sud America contenuto nell’ultimo lavoro, Suonoglobal appunto, dal vivo ad Alessandria.





Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.