Prima pagina | Invio comunicati/articoli | pubblicità nel portale Seguici su Facebook
Aggiungi ai preferiti
Le notizie
Tutte le news Sport
Cronaca Salute
Politica Scienza
Eventi Viabilità
Consumatori
.
Sport
VOLsport Valenzana
Formula 1 2015 /
.
Archivi notizie
2016 2015
2014 2013
2012 2011
2010 2009
2008 2007
Città di Valenza
La giunta Il comune
Uffici comunali Infrastrutture
Numeri utili Mangiare e dormire
Nella storia I Monumenti
Curiosità Album foto
Valenza su Youtube

Valenza gioielli
Valenza, la città degli orafi (1960)
Inaugurazione scuole (1940)
Valenza, gli eredi (1963)
Valenza racconta..
Valenza, Villa Pastore
Valenza su Facebook
Valenza la città Sei di Valenza se
Vigili del fuoco Avis Valenza
Cuore di zampa Valenza eventi
Valenza teatro /
Le ultime da Valenza ...
Valenza e Casale per i PPU
Nasceranno gli orti urbani.
Ex orafi denunciati per ricettazione.
Oro in tv senza dichiarare niente.
Nuovi limiti di velocità sulle strade.
Tentano furto in oreficeria, arrestati.
Ruba 1500 euro all' ex fidanzata.
Rapina a mano armata in centro.
L'acqua a 5 centesimi.
Un numero per le visite ed esami.
Il bilancio sulle nostre strade.
Comunicato AMV per i cassonetti
Sportello Unico Socio Sanitario.
Nuovo ambulatorio di Allergologia
Parte il riciclaggio dei rifiuti organici
Leggi la posta
Login Password
Hai dimenticato i tuoi dati?
Vuoi attivare TUONOME@valenza.it ?
contatta il centro servizi

16/01/2008
Alessandria, discussione sulle politiche abitative ed emergenza casa.

Si è tenuta la Commissione Politiche Sociali, presieduta da Aldo Rovito, dove si è discusso di politiche abitative ed in particolare di emergenza casa.
L'azione condotta dall'amministrazione comunale si muove su due fronti: da un lato le politiche abitative finalizzate all'incremento dell'edilizia residenziale pubblica, al fine di mettere a disposizione un numero maggiore di abitazioni per fronteggiare le richieste, dall'altra il sostegno economico, anche con risorse comunali, per le spese dell'abitare.

La stima del fabbisogno di edilizia residenziale pubblica per coprire l'esigenza della popolazione alessandrina, oltre ai circa 2000 alloggi già esistenti, è di ulteriori 600/700 unità. Per questa ragione sono stati attivati programmi nell'ambito del programma casa della Regione Piemonte e progetti da realizzarsi da parte dell'amministrazione comunale. In particolare, nell'agosto del 2007 è stato avviato da parte della società Oikos (costituita da Comune di Alessandria, Fondazione Cassa di Risparmio e Soc. Norman) il cantiere per la realizzazione di 54 alloggi da affittare, con la possibilità, per gli inquilini di diventare, a lungo termine, proprietari degli immobili.
Tra gli altri progetti compaiono la costruzione, entro il biennio, di 200 unità abitative da parte delle cooperative e dell'ATC e il restauro e risanamento di 299 alloggi di proprietà dell'ATC siti in via Gandolfi, nell'ambito del nuovo ecovillaggio.
Il Comune ha inoltre presentato una domanda di contributo al Ministero per la Solidarietà Sociale per la costruzione di 14 alloggi, con la finalità di favorire coesione e integrazione sociale tra le famiglie straniere ed italiane; e si è proposto come partner con l'Asl 20 per il finanziamento di interventi a favore di soggetti con problemi di dipendenze.

"Vogliamo valorizzare il progetto dell'autocostruzione - ha dichiarato il Sindaco, Piercarlo Fabbio - che coinvolgerà i cittadini interessati nella realizzazione della propria abitazione.
Abbiamo, inoltre, previsto all'interno della nuova organizzazione comunale l'emergenza abitativa in ambito socio- assistenziale per monitorare le situazioni di particolare debolezza sociale.
E' di questi giorni, poi, l'intenzione di stipulare un protocollo d'intesa con l'ATC che consenta di utilizzare temporaneamente alloggi del patrimonio non disponibile per le persone che nei mesi freddi non hanno un'abitazione. "
Il Sindaco ha inoltre affermato che i criteri adottati dalla precedente amministrazione per l'assegnazione delle case nelle emergenze rimarranno invariati, in quanto ritenuti soddisfacenti, rispondendo così alla richiesta dell'ex Sindaco Mara Scagni.

"Il nostro territorio è interessato da una richiesta di alloggi pubblici non completamente soddisfatta, aggravata da circa 400 sfratti emessi annualmente, dei quali 175 eseguiti - ha affermato l'arch. Enrico Pelizzone, Direttore dell'Area Servizi di Pianificazione, Sviluppo Territoriale ed Economico -. C'è un diffuso, crescente bisogno che emerge dalla popolazione anziana, in difficoltà a sostenere le spese dell'abitare, così come dai giovani che hanno difficoltà a costituire nuclei autonomi dalle famiglie d'origine per l'esosità degli affitti, così come dai cittadini stranieri che sono costretti a vivere spesso in alloggi non idonei, seppur sostenendo elevate locazioni.
Il contributo per l'affitto di circa 1.250.000 euro, erogato nel mese di dicembre, congiuntamente da Comune, Stato e Regione riguarda circa 1200 famiglie alessandrine.
Un'ulteriore contributo economico finalizzato al pagamento della locazione è quello relativo al fondo sociale, per il quale il Comune di Alessandria stanzia annualmente circa 100.000 euro e riguarda 80 famiglie di assegnatari dell'ATC in difficoltà per disoccupazione o gravi malattie."

"Mi preme sottolineare - ha affermato Giancarla Guerci funzionaria comunale che si occupa delle Politiche Abitative - l'importanza del lavoro svolto sulle problematiche dell'abitare da parte del gruppo interistituzionale che è stato costituito e che riunisce professionalità e competenze differenti per affrontare e risolvere congiuntamente le situazioni che necessitano di un'attenzione particolare.
Oltre al Comune, gli Enti coinvolti sono l'ATC, CISSACA, l'Asl 20, il Dipartimento di Salute Mentale, il SER.T".




Valenza on line© 2000-2016 |. Segnala eventi/articoli.| Prendi le notizie | Pubblicità nel portale
Il sito non é da considerarsi una testata giornalistica, pertanto non viene considerato un prodotto editoriale soggetto alla disciplina ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Le notizie pubblicate provengono da comunicati stampa fornite da agenzie e comuni sparsi nel territorio.